Caso eternit-Marola, Melley e Centi: "Solo sopra la scuola?" In evidenza

I Consiglieri comunali di LeAli a Spezia chiedono si proceda con quanto approvato in Consiglio.

Venerdì, 15 Marzo 2019 11:50

 

“Il Sindaco Peracchini ha deciso di far effettuare un monitoraggio sulla eventuale dispersione di amianto sopra il tetto della scuola di Marola- dichiarano Guido Melley e Roberto Centi (LeAli a Spezia)- ed al momento non pare aver avviato alcuna procedura davvero incisiva per verificare il vero problema che il quartiere di Marola avverte da tempo: la presenza di diversi capannoni in eternit all’interno dell’Arsenale ed in particolare nella zona della base navale più vicina all’abitato di Marola.”

“Non sappiamo se il Sindaco e la Giunta siano affetti da perdita di memoria - continuano i consiglieri di LeAli a Spezia- perché dovrebbero ben ricordarsi che a gennaio il Consiglio Comunale, a seguito di una iniziativa politica assunta dal nostro Gruppo insieme ad altri colleghi della opposizione, ha approvato all’unanimità una mozione che impegnava l’Amministrazione a richiedere urgentemente alla Marina Militare ed all’Asl una precisa mappatura dei siti inquinati da bonificare presenti in Arsenale; ad avviare monitoraggi e controlli ambientali in collaborazione con Arpal ed Asl a carattere continuativo (e non episodico); a proporre la stipula di un Protocollo di Intesa alla Marina ed agli altri enti coinvolti per avviare un procedimento volto a risolvere il problema dell’amianto presente negli edifici fatiscenti della base navale; ed infine a richiedere al Governo ed allo Stato Maggiore della MM stanziamenti ad hoc per garantire le risorse necessarie agli interventi di bonifica.
Ci chiediamo- e chiediamo al Sindaco- se qualcuno di questi impegni sia ben presente nel l’agenda politica di questa Giunta oppure no.”

“Per parte nostra - concludono Melley e Centi- abbiamo da tempo richiesto l’avvio di un ciclo di incontri e riunioni della Commissione Ambiente, aperta alla partecipazione doverosa di Associazioni e rappresentanze del quartiere di Marola: un ciclo di incontri anch’essi previsti dalla mozione approvata in Consiglio Comunale e che per ora tardano ad essere avviati per una sospetta inerzia della stessa maggioranza consiliare. Avremmo inoltre voluto proporre all’aula consiliare uno maggior stanziamento del Bilancio comunale per potenziare i controlli ambientali in collaborazione con Arpal, ma il muro contro muro di questa Giunta e di questa maggioranza hanno impedito un sereno dibattito e vanificato questa nostra proposta come altre. Per affrontare in maniera seria il problema dell’amianto in Arsenale dobbiamo attendere un altro fortunale come quello dello scorso ottobre?”

 

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

50enne bloccato in flagranza dai Carabinieri. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa