Profumo di Fivizzano, riconoscimento della Presidenza della Repubblica a colei che lo ha creato In evidenza

Encomio per Anna Rosa Ferrari.

Mercoledì, 30 Ottobre 2019 22:02


Una lettera firmata dalla Presidenza della Repubblica è stata recapitata di recente ad Anna Rosa Ferrari (in arte Anne Rose) con uno speciale encomio per il profumo "Rosa Mater" da lei creato in onore della Beata Vergine Maria per la città medicea,.

 

Il fatto è accaduto a seguito di un precedente significativo evento, avvenuto il 25 agosto scorso, quando la pregiata essenza della rosa, per il suo alto valore simbolico di alleanza e pace, è stata donata dal Comune di Fivizzano al Presidente della Repubblica Italiana Sergio Mattarella e al suo omonimo tedesco Frank-Walter Steinmeier, in occasione della loro visita a Fivizzano, per la commemorazione delle stragi naziste.

Chi è "Rosa Mater" da Fivizzano.
Nel settembre del 2018, arriva "la chiamata" ad Anne Rose, naso alchimista. L'assessore alla cultura di Fivizzano, Francesca Nobili, la incarica di un progetto importante: creare il profumo della Rosa Canina, cioè il profumo del territorio dell'antica città medicea in terra di Lunigiana. Definibile come l'Aiuto, diventa Il Profumo della Rosa Madre creato dall'artista dell'olfatto che appena un anno prima ha fondato a Modena il Piccolo Museo ProfumAlchemico, dove lavora ai suoi progetti.

Nato in un percorso che collega aspetti sensoriali e spirituali del territorio della città della Lunigiana, esprime valori e peculiarità del terriorio della città medicea e delle sue bellezze, collocate sulla via del Volto Santo in Francigena. La "gestazione" della stessa Essenza della Rosa è accompagnata da accadimenti di rilievo spirituale collegati alla figura della Beata Vergine dell'Adorazione così significativi che Rosa Mater ProfumAlchemico viene dedicato alla stessa figura della Beata Vergine, la cui immagine è riportata sulla confezione che racchiude il prezioso liquido naturale e solo vegetale di colore rosso Per tali ragioni l'Essenza non può che risultare essere un unicum nel panorama della profumeria di nicchia.

E' anche definibile "verità teologica olfattiva" talmente densa di messaggi da comportarsi sensorialmente come un enzima o come un catalizzatore, con apertura a nuove applicazioni e utilizzi, tanto da poter essere miscelata con molti altri profumi per ottenere effetti di sonorità olfattive sublimi. Evocativo nel nome, nelle note olfattive della rosa, nel colore rubino naturale, il raffinato profumo di nicchia è stato presentato al pubblico presso il Museo di San Giovanni degli Agostiniani della città medicea, il 5 maggio 2019, nella ricorrenza dell'apparizione della Madonna di Reggio. che avvenne il 5 maggio 1596. Il prototipo dell'essenza è esposto accanto a preziosi oggetti sacri e reliquie conservate nel Museo stesso.


Anna Rosa Ferrari (in arte Anne Rose) vive a Modena ed è originaria di Carpi, sua città natale alla quale deve sicuramente lo spirito creativo, libero e di ricerca che la anima e la sostiene. Formatasi durante una profonda e laboriosa ricerca esistenziale/esperienziale, è profumiere artigiano e filosofo. Crea da anni esclusive essenze solo naturali e di origine vegetale, che nascono nel cuore della città di Modena al Piccolo Museo ProfumAlchemico, a due passi dal Duomo. Oltre che nell’attività lavorativa (ma è difficile separare il lavoro dalla ricerca), Anna Rosa ha trascorso gli ultimi anni nello studio dei testi, in parallelo con l’ideazione, realizzazione e osservazione di numerose esperienze multisensoriali individuali e collettive in cui i suoi Profumalchemici venivano utilizzati in parallelo con altri prodotti, così da evocare risposte da parte degli altri sensi. Nel 1990 ha istituito a Modena l'Artestetica Profumeria, un salotto culturale, e nel 2011 ha dato vita all’Associazione Perfvmvm Avia Pervia Rinascimento Olfattivo e Spirituale per la diffusione del Pensiero Profumato.

Da allora diverse le iniziative organizzate: dalle stagioni di studio agli eventi multisensoriali, dalla prima Festesperienza Alchemica in Italia – 10 settembre 2011 - al libro ‘Le nature del Profumo’, alla partecipazione a Expo a Milano. Nel 2017 Anna Rosa Ferrari si laurea col massimo dei voti e lode in Scienze Filosofiche , alla prestigiosa Università Alma Mater Studiorum di Bologna, con una tesi sperimentale sul Profumalchemico "metodo per conoscere". Nello stesso anno a Modena inaugura ufficialmente il Piccolo Museo ProfumAlchemico, nuovo tipo di museo sensoriale dedicato alle fragranze e alla storia del pensiero profumalchemico, dove è anche possibile acquistare rare essenze naturali e i libri che ne narrano la storia. Ha svolto docenze di filosofia profumalchemica (metodo per conoscere) presso l'Archivio Storico di Carpi. Nel 2018 pubblica il suo secondo libro "La filosofia profumalchemica, fondamenti, storia, essenze".

Nel 2019 presenta al Museo di Arte Sacra di San Giovanni a Fivizzano l'opera olfattiva "Rosa Mater" creata per la città di Fivizzano e dedicata alla Beata Vergine Maria. Un esemplare della stessa opera è stata donata da Comune di Fivizzano al Presidente della Repubblica italiana Sergio Mattarella.

 

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

L'11a giornata presenta il big match tra le due squadre in questo momento più in forma del campionato Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Il Comune vuole rimetterli a nuovo visto il loro stato di deterioramento. Intervento inserito nel piano triennale delle opere. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa