#Amministrative2017 - Albertini: "Serve una politica del riutilizzo" In evidenza

Il candidato consigliere nella lista dell'Italia dei Valori propone il recupero di edifici in disuso ed aree abbandonate da destinare ad associazioni.

Mercoledì, 24 Maggio 2017 09:53

"Esistono alcuni spazi trascurati e in stato di semi-abbandono in zone centrali e periferiche della città. Mi riferisco, in particolare, alla palazzina dell’ex Igiene di Viale Garibaldi, la palazzina denominata “Arcimboldo” di Pegazzano (attiva comunque fino a poco tempo fa) e il Palco della musica all’interno dei giardini pubblici di Via Chiodo. Il recupero e il riutilizzo di aree trascurate e spazi attualmente in disuso con progetti legati al mondo della cultura, dell’associazionismo e dell’arte potrebbe essere, senza dubbio, un’occasione per riqualificare gli spazi stessi e creare nuove attività sociali e culturali": lo afferma il candidato per la lista IDV della Spezia Alessandro Albertini, che ha tra i suoi impegni quello di valorizzare il patrimonio edilizio in disuso, creando opportunità di impresa, aggregazione e, in seconda battuta, di occupazione per associazioni culturali, artigiani e attività legate al turismo.

“Con questa iniziativa” - dichiara Albertini in corsa per il consiglio comunale nella lista di Italia dei valori a sostegno di Paolo Manfredini - “vogliamo fare in modo che queste realtà, opportunamente ispezionate e rese sicure, possano diventare sede e luogo d’incontro per le varie Associazioni Culturali, residenti sul territorio, con comprovato impegno di partecipazione alla vita cittadina, che non hanno ancora una sede. Un’opportunità per il mondo dell’associazionismo, dell’artigianato artistico e delle arti in generale, in modo particolare per le realtà giovanili, per ottenere una sede dove poter realizzare progetti e sviluppare la creatività. Il primo passo potrebbe essere l’individuazione e la mappatura degli spazi inutilizzati e l’avvio di progetti pilota a partire dalle richieste di associazioni e comitati. Successivamente si dovrebbe attivare un tavolo cittadino delle Associazioni, dove ogni Associazione di categoria presenti un progetto iniziale di lavoro in base al quale l’Amministrazione avrà modo di valutare in che ambiente destinarlo fra gli spazi a disposizione di proprietà comunale”.

“Inutile dire che” - conclude il candidato - “da questa proposta potranno nascere moltissime iniziative e, noi di IDV, sostenitori del candidato Sindaco Paolo Manfredini, e chiunque sia d’accordo col nostro modo di vedere le cose, auspichiamo di poter mettere in atto questo importante progetto per il recupero degli spazi trascurati o in disuso, ricordando che rimettere in uso edifici e spazi semi-abbandonati è molto importante perché garantisce presidio sociale e sicurezza per l’ambiente e i cittadini limitando le occasioni di degrado e illegalità che, spesso, sono rappresentate da stabili vuoti e inutilizzati. Un progetto di “Rigenerazione Culturale” utilizzando al meglio le risorse e dando spazio ad attività sociali e artistiche, ovunque si possano realizzare. Fermiamoci un attimo a riflettere e cambiamo le cose se vogliamo che ci sia ancora un futuro per la nostra città".

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Italia dei Valori

Capolista il Segretario regionale Paolo Carbonaro. Leggi tutto
Italia dei Valori
Apprendiamo dalla stampa locale che il PD spezzino ha deciso di indire elezioni primarie per la scelta del candidato Sindaco. Leggi tutto
Italia dei Valori

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa