Sarzana, Mione (SiA) sul caso Barontini: "I nuovi gestori rinuncino all'affidamento" In evidenza

di Alessio Boi - Tuona il leader del neonato gruppo Sarzana in Azione, principale promotore della manifestazione di questa mattina a sostegno del centro sociale di via Ronzano.

Domenica, 29 Novembre 2020 18:48

Gli animi turbolenti di cittadini, associazioni e partiti politici di opposizione che sono scesi in piazza Matteotti questa mattina per manifestare contro il cambio di gestione dello storico centro sociale Barontini si scaldano sempre di più. Questa volta Paolo Mione, leader del gruppo di opposizione in consiglio comunale Sarzana in Azione, lancia un appello: "Visto quello che sta accadendo in città, credo che l'associazione debba rinunciare, è una questione di rispetto e di dignità nei confronti di persone che sono state attive nel centro sociale per quasi 30 anni e che adesso si sono ritrovate lo sfratto nel giro di pochi mesi".

Poi prosegue: "L'amministrazione deve comprendere che non conta solo il guadagno e il profitto ma ci sono cose che prescindono da quello. E' legittimo, in certi casi, fare attività in perdita, e credo che sotto questo punto di vista chi guida la città ci senta poco".

Sempre l'avvocato Mione riferendosi all'aps "Tourism Factory" che ha vinto il bando sul centro sociale: "L'obiettivo di questa nostra polemica pacifica non è manifestare contro chi ha vinto il bando, anzi, lei si è legittimamente aggiudicata una gara e non vogliamo criticare le sue azioni, ma un domani non ci sarà più il Comitato della Terza Età, il quale si occupa di organizzare eventi e iniziative con scopo sociale, ma un'altra associazione con un diverso obiettivo".

Poi conclude: "Non finirà con una manifestazione, ma la protesta proseguirà in altre occasioni con la sinistra tutta unita come la vediamo oggi".

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

di Massimo Guerra - Ai supplementari la Roma resta in 9 e le Aquile trovano due gol splendidi con Verde e Saponara. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
di Massimo Guerra - Ma la Roma avrebbe comunque perso a tavolino per aver effettuato 6 cambi, 1 in più del consentito. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa