"Bisogna salvare la Pubblica Assistenza tornando alla situazione precedente"

Davide Natale (PD): "Noi vogliamo contribuire ad una società più solidale".

Venerdì, 28 Agosto 2020 12:27

"Voglio ringraziare tutti i volontari, i dipendenti e tutti i membri del consiglio, a partire dal Presidente Frau, della Pubblica Assistenza della Spezia per i servizi che quotidianamente assicurano alla collettività", così il candidato del Partito Democratico alle prossime elezioni per il consiglio regionale Davide Natale.

"Durante l’incontro con loro, ho potuto verificare con mano gli sforzi organizzativi e la grande disponibilità e passione che mettono per aiutare chiunque si trovi in difficoltà. Grazie".

"In chiusura di legislatura regionale, la maggioranza che sosteneva Toti ha apportato modifiche sostanziali alla legge che regolamenta i servizi funebri. Tale decisione impedisce alla Pubblica Assistenza della nostra città di potere effettuare tali servizi che hanno da sempre contribuito a finanziare tutti i servizi sociali che la “Pubblica” effettua".

"Bisogna ripristinare la situazione precedente. Bisogna salvare la Pubblica Assistenza. Colgo l’occasione per assumere l’impegno di sostenere il mondo del volontariato perché noi vogliamo contribuire a costruire una società più solidale".

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Partito Democratico

Il Consigliere regionale punta anche alla semplificazione delle procedure di accesso ai finanziamenti. Leggi tutto
Partito Democratico
Forze di partito, ma anche realtà civiche. Leggi tutto
Partito Democratico

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa