Corrado Mori: "Buon compleanno agli insuccessi di Peracchini e della destra" In evidenza

L'ex Assessore, ora esponente di Italia Viva, sostiene che tutto quanto è stato inaugurato dall'attuale giunta è frutto del lavoro dell'amministrazione precedente.

Venerdì, 06 Dicembre 2019 15:03
Ho letto il bilancio di Peracchini che si autopromuove dopo due anni e mezzo di governo. E’ difficile rispondere a tanta verbosa inconsistenza e infatti non lo farò anche perché rimane sempre valido quel detto famoso: “chi si loda si imbroda”.

Preferisco fare alcune brevi osservazioni di fatto. Quando noi governavamo era stato deciso che Enel sarebbe stata chiusa nel 2021. Quando si è insediato Peracchini ha riaperto una discussione sulla presenza di Enel, indicando l’ipotesi della trasformazione in centrale a turbogas. Oggi chiede al governo di risolvere il pasticcio che lui stesso ha combinato insieme al suo mentore, Presidente della Regione protempore, Giovanni Toti .

Seconda osservazione. I lavori del nuovo ospedale Felettino stavano andando avanti grazie al finanziamento nazionale ottenuto della precedente giunta regionale. Da quando è diventato sindaco Peracchini tutto si è bloccato e sono stati persi 2 anni senza risolvere lo stallo. Ma detto questo, dal momento che l’ospedale nuovo a breve non ci sarà, come intende garantire una sanità decente agli spezzini? Perché forse non si è accorto che il vecchio ospedale Sant’Andrea rischia di cadere a pezzi. A meno che Peracchini e, sempre, il suo mentore Toti non abbiano già deciso di privatizzare la sanità nella nostra provincia. Il sospetto visto l’immobilismo e’ fondato.

Insomma Peracchini avrebbe dovuto fare una conferenza stampa per dirci che tutto quello che sta inaugurando da quando è diventato sindaco è stato lasciato in eredità da noi: dagli investimenti in depurazione, alla riqualificazione dei quartieri, passando per le aree liberate dalla Marina Militare e utilizzate dall’Università.

Almeno due risultati li ha ottenuti e glieli vogliamo riconoscere: ha creato il caos sulla vicenda di Piazza del Mercato scontentando ambulanti e cittadini e ha fatto implodere la sua maggioranza dopo solo 2 anni.

Buon compleanno agli insuccessi di Peracchini e della destra spezzina.


Corrado Mori
Italia Viva

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Italia Viva

La deputata parla di un "risultato non soddisfacente" di Italia Viva, ma di un punto di partenza. Leggi tutto
Italia Viva
La candidata alle regionali nella lista di Italia Viva replica a Ferruccio Sansa. Leggi tutto
Italia Viva

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa