"Felici che la ministra dei Trasporti abbia fatto sue le idee sui porti di Italia Viva" In evidenza

L'intervento della deputata di Italia Viva Raffaella Paita.

Giovedì, 28 Novembre 2019 20:00

"Siamo felici che anche la ministra dei Trasporti tra ieri e oggi abbia condiviso l'importanza dei porti e fatto sua alcune delle idee contenute nel piano Shock presentato a Torino a Italia Viva".

Lo dichiara Raffaella Paita, capogruppo di Italia Viva in Commissione Trasporti alla Camera, a proposito delle parole di Paola De Micheli sui porti.

"Il rilievo dato ai porti – spiega – e la loro riconversione in senso green sono punti del piano presentato a Torino. Che sia servito al governo per trarre ispirazione, conferma la bontà delle nostre idee. Ora leggeremo il testo e siamo a disposizione per dare il nostro contributo nel tradurre in concreto o migliorare quanto annunciato oggi dalla ministra De Micheli".

"Anche oggi dunque più di un punto del piano Shock di Italia Viva (penso a Italia semplice di Zingaretti) è servito a fornire spunti e soluzioni per l'Italia. Questo ci riempie di soddisfazione e ci spinge a continuare nel nostro impegno", conclude.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Italia Viva

"La proposta Costa non passerà. Mi auguro che terminata la fase Parco Si o Parco No, si colga l'occupazione per una vera riforma del Parco". Leggi tutto
Italia Viva
"La giunta Toti Viale ha deciso che alla sanità spezzina non bisogna far mancare niente". Leggi tutto
Italia Viva

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa