Santo Stefano, presunte pressioni per il Parco 2 Giugno: la Lega invita ad andare in Procura In evidenza

Il Segretario provinciale si rivolge a Nicla Messora.

Venerdì, 29 Novembre 2019 15:02
"E’ già di per sé grave che un Consiglio Comunale salti per l’assenza di un gruppo facente parte della maggioranza, su una questione importante come la proposta di gestione del Parco 2 Giugno - afferma il Segretario Provinciale della Lega Fabrizio Zanicotti -  ma ancor più grave riteniamo sia quanto asserito dall’ex assessore, ex vice-sindaco e attuale capogruppo di S. Stefano Viva Nicla Messora, che rivela “pressioni da parte di chi è direttamente interessato, ed essendo a Lei (il sindaco Sisti) vicino, non possiamo che pensare che Lei (il sindaco Sisti) non abbia tentato di gestire la discussione su un piano solo istituzionale e politico”.

Conclude Zanicotti: "Se la capogruppo Nicla Messora è in possesso di prove a supporto di quanto asserito, la invitiamo a portarle in Procura, perché le pressioni di questo tipo potrebbero avere rilevanza penale e vanno perseguite nella sede dedicata"

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Lega

Un episodio che dimostra l’importanza di tenere sotto stretto controllo il mondo giovanile Leggi tutto
Lega
Tre workshop tematici, poi assemblea plenaria. Leggi tutto
Lega

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa