"Felettino, Peracchini non ha difeso gli spezzini: succube di Toti" In evidenza

L'intervento di Moreno Veschi di Articolo Uno.

Giovedì, 07 Novembre 2019 11:30

"Il Presidente della Regione, Giovanni Toti revoca il contratto con la ditta Pessina. Non mi pare che ci siano le basi giuridiche per questa scelta, che è soprattutto frutto di una decisione presa a livello squisitamente politico.

Si ricomincia da zero... Tra 5 o 6 anni, se tutto va bene, ci sarà un nuovo ospedale... ma non ci crede più nessuno, in presenza di questi governanti regionali e comunali.

La verità è che Giovanni Toti e Sonia Viale (assessore regionale alla sanità, in quota Lega) all'ospedale nuovo alla Spezia non hanno mai creduto: in un momento di sincerità lo hanno detto pubblicamente.

Hanno già perso ben 4 anni e gli spezzini si tengono il Sant' Adrea costruito nel 1900. Qualcuno ora dirà forse "andiamo al San Bartolomeo di Sarzana" con l'obiettivo di trasformarlo nell'ospedale provinciale?

Il Sindaco Peracchini non ha difeso gli spezzini, mostrandosi completamente e vergognosamente succube di Toti. Se non si reagisce subito ed in maniera decisa, possiamo dire addio all'ospedale a Spezia!".

Moreno Veschi
Coordinatore provinciale Articolo Uno - Mdp

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Articolo Uno MDP

Articolo Uno chiede un cambio di prospettiva. Leggi tutto
Articolo Uno MDP
Incontro organizzato da Articolo Uno. Leggi tutto
Articolo Uno MDP

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa