La mancata manutenzione del canale Ria arriva in Procura In evidenza

Presentato un esposto dai Consiglieri di Porto Venere Bene Comune.

Mercoledì, 06 Novembre 2019 11:42
"Ad oltre 13 mesi dalla segnalazione / interrogazione del gruppo consigliare Porto Venere Bene Comune relativa alla tombinatura ostruita del canale Ria, passante sotto le scuole medie delle Grazie, non è stato ancora realizzato alcun intervento di pulizia", lo affermano i Consiglieri Comunali di opposizione Francesca Sacconi e Fabio Carassale.

"Le costanti allerte meteorologiche che vedono coinvolto in questo periodo il nostro territorio - proseguono - ci hanno portato, in data 23 ottobre, ad inoltrare una segnalazione / esposto alla Procura della Repubblica per verificare se esistano responsabilità relativamente alla mancata manutenzione che nel tempo ha portato al quasi completo intasamento della tombinatura, e relativamente al mancato intervento di polizia idraulica in riferimento ai restringimenti della sezione dovuti alla presenza di sottoservizi. Purtroppo, amara considerazione, il dibattito sempre più assente all'interno del Consiglio Comunale e la superficialità di come vengono affrontati certi temi, importanti per la vita della nostra comunità, ci ha portato ad intraprendere anche la via "giudiziaria", dopo i numerosi solleciti lanciati tramite stampa locale e social".

"La recente allerta arancione ha suscitato nuova apprensione fra i cittadini che fra l'altro hanno ricevuto l'informazione della stessa nottetempo (oltre le 23.30), per un incomprensibile ritardo a livello regionale sulla previsione meteo; ritardo che ha creato notevoli disagi logistici a seguito dell'obbligatoria chiusura dei plessi scolastici. Considerato che siamo venuti a conoscenza che la Regione ha stanziato da oltre tre mesi (DGR n° 690 del 2/8/2019) l'importo di 103.000 € destinato all'intervento di pulizia della tombinatura (con intervento da effettuarsi e concludersi entro l'anno 2019), pur sapendo che anche questo intervento non risolverà definitivamente la problematica, riteniamo però che occorra procedere in urgenza senza ulteriori ritardi, in modo da evitare il ripetersi di ulteriori situazioni di pericolo in caso di nuove allerte meteo", oncludono Sacconi e Carassale.

 

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Download allegati:
Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Il segretario generale Veronica Nicotra ha illustrato le richieste alle quali il Governo ha dato il consenso. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Colto in flagrante mentre vendeva cocaina. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa