Iacopi (Lega) risponde a Caleo In evidenza

"Per quanto riguarda i revisori dei conti, mi auguro che la Corte verifichi con dovizia i pareri espressi".

Sabato, 12 Ottobre 2019 18:13

In riferimento alle dichiarazioni di Massimo Caleo apparse sulla stampa, dove l’ex Sindaco interviene dopo l’ordinanza della Corte dei Conti in riferimento alle società partecipate del Comune, devo ammettere la mia difficoltà nel capire con quale faccia tosta si possano riferire simili cose.

Questo perché Caleo è tra i principali responsabili di quanto riscontrato dalla Magistratura Contabile e ereditato dall'amministrazione attuale.

Il debito sul mercato ortofrutticolo ammonta ad oggi a sette milioni e mezzo di euro e, se come prevedo il piano Botta da lui voluto non verrà terminato, l’Amministrazione dovrà restituire anche due milioni e settecento mila euro alla Regione dei fondi Europei per la mancata costruzione dei 30 appartamenti ad affitto calmierato.

Vorrei capire inoltre quali denari sono stati investiti nelle scuole, nelle barriere architettoniche, negli impianti sportivi etc, come da lui dichiarato, visto che la nostra Amministrazione si trova economicamente sugli stessi in emergenza assoluta.
Inoltre, per quanto riguarda i revisori dei conti, mi auguro che la Corte verifichi con dovizia i pareri espressi.

Il capo gruppo Lega in consiglio comunale Emilio Iacopi

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Ci sarebbe l'impegno per lo stop al carbone quanto prima e si può riaprire la partita sul turbogas. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa