Serramenti di qualità in Liguria, guida alla scelta In evidenza

Alcune cose che non tutti sanno.

Mercoledì, 24 Aprile 2019 09:31

Quando a casa le bollette della luce e del gas sono oltremodo salate, la soluzione e la scelta migliore è quella di rivolgersi ad un professionista che sia in grado di effettuare, per gli ambienti domestici, un check up energetico. E questo perché, nella maggioranza dei casi, i maggiori costi per le bollette di luce e gas derivano dai serramenti che non garantiscono un adeguato isolamento termico che poi si traduce pure in uno scarso isolamento a livello acustico.

Serramenti di qualità per il benessere della propria casa

Per esempio, chi deve installare porte ad Imperia è bene che punti sempre sulla qualità dei serramenti liguri in quanto trattasi di una scelta che non va ad incidere solo sul portafoglio, evitando stangate sulle bollette di luce e gas, ma pure sul benessere della propria casa.
Al pari delle porte, inoltre, anche la scelta delle finestre incide e non poco sull'efficienza energetica degli edifici, ragion per cui l'acquisto di serramenti di qualità magari comporta una maggiore spesa iniziale, ma questa poi viene ammortizzata in tempi brevi grazie proprio al miglior isolamento che garantisce nel tempo risparmio energetico nell'utilizzo dei sistemi di riscaldamento e di raffrescamento.

Risparmio energetico dalle porte alle finestre, e passando per le pompe di calore

Sul mercato c'è un'ampia scelta per quel che riguarda i serramenti e gli infissi, da quelli in alluminio a quelli in legno, e passando per il PVC, ragion per cui anche per questo è consigliabile affidarsi ad una ditta specializzata che sia in grado di proporre le migliori soluzioni per interni ed esterni.
E questo anche considerando il fatto che la massimizzazione dell'efficienza energetica può andare pure oltre la scelta di porte e finestre quando, tra l'altro, c'è da scegliere pure l'installazione di altri sistemi energetici che possono spaziare dalle pompe di calore ai pannelli fotovoltaici.

Tutti i vantaggi del check up energetico

Per massimizzare il risparmio energetico, come sopra accennato, il supporto di un esperto, che andrà ad effettuare un check up, è fondamentale in quanto il professionista sarà in grado di determinare l'effettivo indice di consumo energetico dell'abitazione. Dopodiché, avendo individuate e quantificate le dispersioni termiche, prima stabilirà la scala di priorità degli interventi da effettuare, e poi orienterà il cliente nella selezione dei fornitori dei materiali e dei servizi.
Il check up energetico, in altre parole, non è altro che la diagnosi puntuale di tutti quelli che sono i dati caratteristici di un'abitazione a partire da dispositivi utilizzati e passando per le abitudini del nucleo familiare. In questo modo, fissata quella che è la struttura dei consumi, sarà facile andare a definire le azioni e gli interventi per massimizzare il risparmio energetico considerando, tra l'altro, non solo la dispersione energetica di pareti, soffitti e pavimenti, ma anche l'eventuale presenza di ponti termici. Nel dettaglio, i ponti termici sono quelle aree della parete dove c'è un cattivo isolamento termico, con conseguente dispersione, a causa di una discontinuità tra i materiali che costituiscono l'edificio.

Autore
Vota questo articolo
(1 Voto)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Il ricavato sosterrà i progetti di Libera ed Emergency. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa