Al Nuovo-Astoria-Garibaldi dal 17 al 23 Gennaio In evidenza

Tutta la programmazione.

Mercoledì, 16 Gennaio 2019 22:25

Video

CINEMA/TEATRO IL NUOVO LA SPEZIA

Giovedì 17 Gennaio

Ore 16.00-21.15UNANOTTE DI 12 ANNI

Ore 18.00-20.00 IL DESTINO DEGLI UOMINI ( Serata evento in collaborazine con La Marina Militare Italiana)

Venerdì 18 Gennaio

Ore 17.00 -21.15 UNA NOTTE DI 12 ANNI

Ore 19.15 VAN GOGH SULLA SOGLIA DEL’ETERNITA’

Sabato 19 Gennaio

Ore 15.30-17.45-20.00 UNA NOTTE DI 12 ANNI

Ore 22.00VAN GOGH SULLA SOGLIA DEL’ETERNITA’

Domenica 20 Gennaio

Ore 15.00-17.15- UNA NOTTE DI 12 ANNI

Ore 19.15 VAN GOGH SULLA SOGLIA DEL’ETERNITA’

Ore 21.15 MATANGI MAYA M.I.A. LA CATTIVA RAGAZZA DELLAMUSICA ( Evento I Wonder Stories )

Lunedì 21 Gennaio

Ore15.30-17.15 MATHERA LA CITTA DEI SASSI (La grande Arte al Cinema)

Ore 19.15MATANGI MAYA M.I.A. LA CATTIVA RAGAZZA DELLAMUSICA ( Evento I Wonder Stories )

Ore 21.00 VOGLIO MANGIARE IL TUO PANCREAS ( Anime al Cinema)

Martedì 22 Gennaio

Ore 15.00 MATHERA LA CITTA DEI SASSI (La grande Arte al Cinema)

Ore 16.30VOGLIO MANGIARE IL TUO PANCREAS ( Anime al Cinema)

Ore 18.15 MATANGI MAYA M.I.A. LA CATTIVA RAGAZZA DELLAMUSICA ( Evento I Wonder Stories )

Ore 19.45 LA DAMA DI PICCHE ( Opera Lirica in Diretta dal Royal Opera)

Mercoledì 23 Gennaio

Ore 15.00-16.30-19.30 MATHERA LA CITTA DEI SASSI (La grande Arte al Cinema)

Ore 18.15 MATANGI MAYA M.I.A. LA CATTIVA RAGAZZA DELLLAMUSICA ( Evento I Wonder Stories )

Ore 21.15 VOGLIO MANGIARE IL TUO PANCREAS ( Anime al Cinema)

 

CINEMA/TEATRO ASTORIA LERICI

Giovedi 17 Gennaio

Ore 21.00 VAN GOGH SULLA SOGLIA DEL’ETERNITA’

Venerdi 18 Gennaio

Ore 21.00 VAN GOGH SULLA SOGLIA DEL’ETERNITA’

Sabato 19 Gennaio

Ore 15.30 -17.45-21.00 VAN GOGH SULLA SOGLIA DEL’ETERNITA’

Domenica 20 Gennaio

Ore 15.30 -17.45-21.00 VAN GOGH SULLA SOGLIA DEL’ETERNITA’

Lunedì 21Gennaio

Ore 17.00-21.00 MATHERA LA CITTA DEI SASSI (La grande Arte al Cinema)

Martedì 22 Gennaio

Ore 17.00-21.00 MATHERA LA CITTA DEI SASSI (La grande Arte al Cinema)

Mercoledì 23Gennaio

Ore 21.00 POKER ( Stagione Teatrale 2019)

 

CINEMA/TEATRO GARIBALDI CARRARA

Giovedì 17 Gennaio

Ore 21.00 LE SIGNORINE ( Stagione Teatrale 2019)

Venerdì 18Gennaio

Ore 21.00 LA DOLEUR

Sabato 19 Gennaio

Ore 15.00 (Bambini Gratis al Cinema) LA STREGA ROSSELLA E BASTONCINO

Ore 16.30 -19.00 –21.15LA DOLEUR

Domenica 20 Gennaio

Ore 15.00 (Bambini Gratis al Cinema) LA STREGA ROSSELLA E BASTONCINO

Ore 16.30 -19.00 –21.15LA DOLEUR

Lunedì 21Gennaio

Ore 17.00-21.00 ABBRACADABRA ( Rassegna Un Baluardo d’Inverno)

Ore 19.00MATHERA LA CITTA DEI SASSI (La grande Arte al Cinema)

Martedì 22 Gennaio

Ore 17.00-21.00MATHERA LA CITTA DEI SASSI (La grande Arte al Cinema)

Mercoledì 23 Gennao

Ore 21.00 A TESTA IN GIU’( Stagione Teatrale 2019)

NOTE :

VAN GOGH At Eternity's Gate Regia di Julian Schnabel. Un film con Willem Dafoe, Rupert Friend, Oscar Isaac, Mads Mikkelsen, Mathieu Amalric. , USA, , durata 110 minuti. Amava il giallo, suo fratello, la luce e le radici degli alberi. Sognava amicizie sincere tra pittori, usava parole semplici, passeggiava tanto. Vincent Van Gogh era convinto che un ottimo modo per amare la vita fosse amare tante cose. Lui ci riusciva, perché guardava il mondo con occhi incantati e scovava la bellezza anche dentro posti impensabili. Ci riusciva anche se il mondo gli era ostile, anche se, nonostante tutta la tenerezza del suo sguardo innamorato delle cose, non riceveva altrettanta gentilezza. Affidata a uno straordinario Willem Dafoe, abile nell'evocare lo spirito fanciullesco e allo stesso inquieto di Vincent, l'opera appassionata di Schnabel è un'indagine scrupolosa, capace di scavare nei meandri di una sensibilità complessa e trovarne una versione più dolce

IL DESTINO DEGLI UOMINIultimo atto della trilogia che il regista romano ha dedicato alla Prima Guerra Mondiale,Un pannello composto con i precedenti Fango e Gloria (2014) e Noi eravamo (2017), salutato dall’attenzione delle istituzioni e da un successo di pubblico decretato da moltissime proiezioni in tutta Italia e da passaggi molto seguiti sulla tv pubblica. Un successo dovuto grazie soprattutto all’originale formula di racconto che unisce materiale del prezioso Archivio storico dell’Istituto Luce, eccezionalmente colorizzato con una raffinata tecnica, a riprese originali di fiction. Un impasto che ha avuto il grande merito di rendere spettacolare il racconto storico, e dare autorevolezza e autenticità di documento alla trama fiction.

UNA NOTTE DI 12 Regia di Álvaro Brechner. Un film con Antonio de la Torre, Chino Darín, Alfonso Tort, Soledad Villamil, Sílvia Pérez Cruz.- Francia, Argentina, Spagna, durata 123 minuti. Unanotte lunga dodici anni. Uruguay, 1973. Il futuro presidente del paese Pepe Mujica viene arrestato insieme ad altri due compagni tupamaro durante un’azione segreta con l’evidente scopo di annientare l’opposizione. L’obiettivo non è però uccidere i resistenti, fatto che potrebbe scatenato rivolte, piuttosto farli diventare pazzi. un’opera necessaria che solleva questioni sulle quali non si deve mai smettere di riflettere. È bello pensare che il cinema civile, a qualsiasi latitudine, abbia ancora un senso.

MATANGI MAYA M.I.A. LA CATTIVA RAGAZZA DELLA MUSICA Che si ami o si odi, non c’è dubbio: M.I.A. è una fra le artiste più interessanti del panorama contemporaneo. La bad girl per eccellenza ha sempre avuto un solo desiderio: esprimersi. Nel documentario che ha stregato il Sundance Film Festival e la Berlinale, Stephen Loveridge racconta l’incredibile viaggio della piccola Maya, dall’infanzia nello Sri Lanka alla trasformazione nella popstar M.I.A., senza tralasciare i polveroni mediatici e le cause legali. Fra politica tamil, immigrazione, ingiurie e giacche fluo, è l’artista stessa a dipingere la sua favola con colori sgargianti, restando coerente con le sue tante contraddizioni. E sussurrando, con sguardo accattivante: “Live fast, die young... bad girls do it well!”

LA GRANDE ARTE AL CINEMA MATERA il film dedicato alla città patrimonio mondiale dell'Unesco. Riconosciuta come una delle destinazioni turistiche più ambite del nostro Paese, Matera è al centro di una regione affascinante in cui tradizione, scienza e tecnologia convivono e prosperano insieme, creando un ponte tra un passato folcloristico e un futuro promettente.

OPERA LIRICA IN DIRETTA DAL ROYAL OPERA HOUSE LA DAMA DI PICCHE Il nuovo anno si aprirà con l’opera che comprende alcune delle più memorabili musiche di Čajkovskij, con grandiosi cori, intime arie e duetti appassionati. Sul podio salirà Antonio Pappano, direttore musicale della Royal Opera.

( ANIME AL CINEMA)VOGLIO MANGIARE IL TUO PANCREASTratto dal romanzo “Kimi no Suizō wo Tabetai” di Yoru Sumino, che ha conquistato la critica vincendo, con i libri della saga, il Japan Bookseller Awarde vendendo oltre 2,6 milioni di copie, Voglio mangiare il tuo pancreas è il nuovo struggente lungometraggio di Shinichiro Ushijima. Il libro che ha ispirato il regista è stato inserito dalla prestigiosa rivista di critica letteraria giapponese “Da Vinci”, al 2° posto nella classifica dei migliori romanzi pubblicati nel Paese del Sol Levante , e ha dato vita a un film in live action che ha incassato in Giappone oltre 32 milioni di dollari, ricevendo la nomination per il miglior film dell’anno al Japan

STAGIONE TEATRALE POKER Si riconferma la compagnia della Gank che, dopo il successo della scorsa stagione, La consueta partita domenicale di poker di un gruppo di colleghi viene spezzata dall’ingresso in scena di un personaggio misterioso che porta, alla commedia e alla vita dei nostri amici, disequilibrio e curiosità, e a noi che assistiamo e che conosciamo elementi sconosciuti ai nostri eroi, creando una suspense sui possibili sviluppi degli avvenimenti e della partita che si giocherà

STAGIONE TEATRALE : LE SIGNORINE È una pièce tra comicità e malinconia quella che vede protagoniste Isa Danieli e Giuliana De Sio. Un testo di Gianni Clementi che, dall’interno di un piccolo appartamento abitato da due sorelle zitelle, offese da una natura ingenerosa, che trascorrono la propria esistenza in un battibecco infinito. Uno spettacolo intimo e claustrofobico, nel quale le protagoniste diventano lo specchio della società attuale, sempre più portata a considerare “il mondo fuori” come il nemico

LA DOLEUR Regia di Emmanuel Finkiel. Un film Da vedere 2017 con Mélanie Thierry, Benoît Magimel, Francia, Belgio, Svizzera, durata 127 minuti. Nella Francia del 1944 occupata dai nazisti, Marguerite (Mélanie Thierry), una giovane scrittrice di talento, è un attivo membro della Resistenza insieme a suo marito, Robert Antelme (Emmanuel Bourdieu). Quando Robert viene deportato dalla Gestapo, Marguerite intraprende una lotta disperata per salvarlo. Instaura una pericolosa relazione con Rabier (Benoît Magimel), uno dei collaboratori locali del Governo di Vichy, e rischia la vita pur di liberare Robert, facendo imprevedibili incontri in tutta Parigi, come in una sorta di gioco al gatto e al topo. Lui vuole veramente aiutarla? Con una sublime delicatezza, Emmanuel Finkiel rilegge il celebre romanzo di Marguerite Duras

BAMBINI GRATIS AL CINEMA : . LA STREGA ROSSELLAE IL BASTONCINO Una strega dall'animo gentile pronta a condividere la sua scopa volante con un gruppo di amici animali. Un rametto coraggioso disposto a tutto pur di tornare dalla sua famiglia

RASSEGNA “BALUARDO D’INVERNO” ABBRACADABRA Regia di Pablo Berger. Un film con Maribel Verdú, Antonio de la Torre, José Mota,- Spagna, , durata 97 minuti. Il regista e sceneggiatore spagnolo Pablo Berger, già regista di quel Blancanieves vincitore di 10 premi Goya, gioca con il registro grottesco senza necessariamente imitare Pedro Almodovar o Alex de la Iglesia, trovando una sua cifra estetica personale che ben si adatta ad una commedia stralunata ma molto meno leggera e superficiale di quanto potrebbe apparire.Maribel Verdu, indimenticabile protagonista di Y Tu Mama Tambien, è una tenera ma determinata Carmen, più scaltra e assennata di quanto lascerebbe immaginare il suo comportamento svagato, e Antonio de la Torre è un Carlos dalle mille facce, alcune esilaranti, altre tragicomiche

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
Cinema Il Nuovo La Spezia

Via Cristoforo Colombo, 99
19121 La Spezia SP

Tel. 0187 24422

www.cinemailnuovolaspezia.it/

Ultimi da Cinema Il Nuovo La Spezia

CINEMA IL NUOVO LA SPEZIA VIA COLOMBO 99. Leggi tutto
Cinema Il Nuovo La Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa