"Sipari fotografici", l'emozione del teatro racchiusa in uno scatto In evidenza

L'anima della rassegna Teatrika colta dalle immagini di 13 fotografi. La mostra nella Torre del Castello dei Vescovi di Luni, a Castelnuovo Magra.

Martedì, 27 Marzo 2018 11:13

 

Dal 31 marzo al 20 maggio 2018 nella Torre del Castello dei Vescovi di Luni a Castelnuovo Magra, si terrà la mostra “Sipari Fotografici. L’anima di Teatrika in fotografia”.
La mostra unisce fin dal suo titolo due arti straordinarie: Teatro e Fotografia, due passioni capaci di raccontare vite, fragilità, gioie, disperazioni con un’intensità coinvolgente e profonda.

Questa esposizione punta a sottolineare da un lato il potere emozionale di una pièce teatrale e dall’altro la fortissima capacità evocativa di uno scatto di scena, che cristallizza per un attimo l’atmosfera magica del palco con tutto il suo pathos.

L’idea di creare questo potente connubio è nata grazie al Festival nazionale di teatro non professionistico Teatrika, che ha festeggiato il suo decennale e che è diventato ormai una eccellenza del territorio castelnovese.
In ogni edizione sono stati coinvolti fotografi appassionati di teatro e i loro scatti sono stati raccolti e forniti come gradito omaggio alle compagnie in concorso. Adesso queste immagini sono condivise anche con quel numeroso e fedele pubblico che ha apprezzato in presenza gli spettacoli immortalati, ma anche con coloro che, pur non avendone potuto godere direttamente, vogliano assaporare l’emozione di quegli spettacoli attraverso la suggestione delle immagini.

Tredici fotografi, alcuni professionisti, alcuni amatori, di età che spaziano dai 16 ai 67 anni, espongono alla Torre del Castello dei Vescovi dei Luni, le migliori foto scattate nel corso dei vari anni, con l’obiettivo di trasmettere il più potentemente possibile la passione e l’intensità con cui le pièces ritratte sono state portate in scena nell’arena del centro polivalente di Molicciara.
Per un Festival che negli anni è progressivamente cresciuto nell’affluenza, nell’offerta e nella qualità, l’incontro con tanti sguardi fotografici differenti l’uno dall’altro, in una sorta di safari del pianeta teatro, ha costituito un ulteriore arricchimento. Recitare sul palco e fotografare l’atto scenico: due arti che si compenetrano e si arricchiscono l’un l’altra.

Obiettivo della mostra non è lasciare l’utente nel ruolo di mero visionatore di immagini, bensì di fornirgli degli strumenti, dei piccoli input che gli permettano di cogliere come queste passioni nascono, come si alimentano, e con cosa viene loro data forma.
A ogni piano è stato esposto un oggetto teatrale, un abito di scena, un copione, una nota di regia...piccoli tasselli che conducono fino al piccolo sipario allestito all’ultimo piano, all’interno del quale prende vita una carrellata di immagini scattate durante i 10 anni di Teatrika.
Questo Festival rappresenta un esempio virtuoso di come il fare teatro, crearlo, promuoverlo, immortalarlo, generi nella collettività una sorta di fidelizzazione alla cultura, una passione che si alimenta e cresce di anno in anno se ben nutrita.
Teatrika, tramite questa mostra, vuole quindi diventare l’ambasciatore simbolico dei tanti piccoli e grandi festival teatrali italiani che diffondono la cultura del teatro e l’amore per questa intensa forma d’arte.

L’esposizione sarà arricchita da due Lectio Magistralis che coinvolgeranno due personaggi di grande spessore riconosciuti a livello nazionale ed internazionale: l’Arlecchino d’Italia, Enrico Bonavera, e il fotografo teatrale Stefano Lanzardo.
Il primo incontro si terrà domenica 15 aprile, alle ore 18,00, e vedrà protagonista l’attore e regista Enrico Bonavera, simbolo della Commedia dell’Arte italiana.
Bonavera racconterà come nasce e si sviluppa la passione per il mondo del teatro e come lavora l’attore sul personaggio per trasmettere emozioni e raccontare storie nel modo più coinvolgente possibile, con tecnica, impegno fisico e mentale e con cuore.

Domenica 29 aprile alle 18, invece, il fotografo Stefano Lanzardo, autore di mostre personali esposte in Italia, Svezia, Norvegia, Francia, Australia, descriverà come nasce uno scatto teatrale e quale sia l’approccio personale, intimo e rispettoso del fotografo nei confronti dell’attore, ma anche quanto la tecnica e l’esperienza permettano di raggiungere risultati intensi e stupefacenti.

 

Orari
Sabato e domenic a10/12.30 – 15/19
Aperture straordinarie 2/23/24/25/30 aprile – 1 maggio

Prezzi
Intero: 5 euro
Ridotto: 3 euro

Per informazioni
0187 693832-837
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
Comune di Castelnuovo Magra

Via Canale, 109
19033 Castelnuovo Magra
Tel. 0187693800

EMail: segreteria@comune.castelnuovomagra.sp.it

 

comune.castelnuovomagra.sp.it/

Ultimi da Comune di Castelnuovo Magra

Via libera anche all'accesso al centro sportivo, ma non agli spazi comuni. Leggi tutto
Comune di Castelnuovo Magra

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa