"Castagne a tavola", un libro per custodire le ricette di una volta In evidenza

Quando era un frutto prezioso e speciale.

Venerdì, 15 Novembre 2019 17:53

 

È uscito nelle librerie “Castagne a tavola” di Gabriella Molli, Rolando Paganini ed Emilia Petacco (Edizioni Cinque Terre).

Oggi non c’è quasi più farina di castagne nella nostra vita. Una volta l’anno, o poco più. Non ci sono le castagne secche che compravamo alla fiera. Non ci sono le ‘mondine’ che i nonni arrostivano nella padella forata. E che ci macchiavano mani e bocca. O meglio, le castagne sì, ci sono qualche volta all’angolo delle strade di città, ne sentiamo il profumo. Ma proseguiamo.

E’ passata la cultura alimentare del castagno e di quel riccio che dava tutto. La castagna come frutto speciale e come fornitrice di farina, sta per essere dimenticata. Costa moltissimo. E’ un prodotto di nicchia. I boschi sono attaccati da un insetto malefico, il cinipide, importato dalla Cina. Occorre tempo e denaro per recuperare i castagni.

Vogliamo fermare, prima che sia troppo tardi, le ricette di casa che appartengono alla Lunigiana di Terra e di mare, arrivate fino a noi dal passato, legate alle nostre storie, alla nostra infanzia, alle nostre esperienze.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

 Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

All’interno del centro sportivo “Montagna”, in uno spazio concesso dal Comune della Spezia. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
"Ci mancheranno molto la sua profondità di pensiero e la sua lungimirante visione della nostra città" Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa