Varese Ligure, applausi per l'opera Cavalleria rusticana In evidenza

Portata in scena dal Coro Lirico La Spezia.

Lunedì, 05 Agosto 2019 15:41

 

Successo per “Cavalleria Rusticana“, tragedia tutta mediterranea, capolavoro di Pietro Mascagni, tratta dall'omonima novella di Giovanni Verga, prodotta dall’Associazione Coro Lirico La Spezia sabato 3 agosto alle 21,30 con il Patrocinio del Comune di Varese Ligure vivamente sostenuto dal Sindaco Giancarlo Lucchetti che ha fortemente desiderato rendere l'Opera libera all'ingresso del pubblico per offrire al maggior numero possibile di persone la possibilità di apprezzare la forma d'arte più completa dove confluiscono musica, canto e recitazione.

Il Sindaco ha ringraziato dal palco il folto pubblico, il Coro Lirico La Spezia,. Ezia Di Capua curatore dell'evento e gli abitanti del paese che hanno collaborato per gli allestimenti di scena.
Il pubblico assai attento ha colmato piazza Fieschi di applausi e da subito è stato successo.
Successo di pubblico, successo per Istituzioni soddisfatte dell'organizzazione, successo del Coro Lirico La Spezia per l'accoglienza e la stima ricambiata.

L' Opera, diretta magistralmente dal M° Kentaro Kitaya, ha esaltato la regia di Loredana Bruno in tutti i momenti drammaturgici, mostrando a pieno la profeticità e gli intrecci, carichi di grande tensione. nell'Opera

Cristina Martufi (Santuzza), soprano dalla grande bellezza vocale, ha donato una interpretazione di grande spessore e non da meno Davide Piaggio, che ha esplicato a pieno, con voce possente, la maturazione psicologica, drammatica ed emotiva di Turiddu.
Intenso nella voce e notevole anche nella presenza scenica l'energico Andrea Rola nei panni di Alfio, marito tradito fremente di gelosia.
Eccellente, sul palco, Roberta Ceccotti (Lola), impeccabile nello stornello, ricca nei colori della voce e interprete di una straordinaria Lola, amante di Turiddu.
Molto bene anche per Roberta Lodola interprete di una Mamma Lucia accorata e disperata
Molto ben condotto il compito del M° Collaboratore Edoardo Becchetti

Impeccabile il compito narrativo ottimamente svolto dalla pianista M°Miki Kitaya e dal quartetto d'Archi Ensemble “Domenico Scarlatti”.
La musica ha accompagnato, la tragedia sottolineando impulsi e conflitti sanguigni, rendendo palpabile il dramma musicale, e intensi egli episodi di “musica in scena” quali: il coro gli “aranci olezzano” e la preghiera “Inneggiamo, il Signor non è morto”, la sortita di Alfio carrettiere “Il cavallo scalpita”, lo stornello di Lola “Fior di giaggiolo”, il brindisi di Turiddu “Viva il vino spumeggiante”e infine l'annuncio della catastrofe “Hanno ammazzato compare Turiddu!”, che annuncia la tragedia.
Molto bene e molto applaudita anche la parte corale, accento fondamentale nell’opera, sostenuta dal Coro Lirico La Spezia preparato dal M° Kentaro Kitaya

Il Coro Lirico La Spezia ringrazia vivamente in Sindaco Giancarlo Lucchetti e la Giunta Comunale tutta che hanno sostenuto fortemente e patrocinato l'evento, ringrazia gli organi di stampa, ringrazia quanti hanno lavorato dietro le quinte, volontari tecnici, servizio service e maggiormente gli abitanti di Varese Ligure che hanno offerto con slancio la loro collaborazione per l'ottima realizzazione dell'evento

Immagini e quanto utile per la promozione artistica nel Blog di Sala CarGià.

(Testo di Ezia Di Capua – Vice Presidente e Curatore dell' Associazione Coro La Spezia / foto di Luca Bini)

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Lo Spezia di Italiano contro la Roma di Fonseca si ritrovano all'Olimpico a pochi giorni di distanza dal match di Coppa Italia. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Moto ondoso in aumento con mareggiate di Libeccio lungo le coste, intense in serata nel levante ligure. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa