Royal Caribbean, MSC e Costa verso l'affidamento della nuova stazione crocieristica della Spezia In evidenza

di Elena Voltolini - I tre colossi del settore insieme per cambiare il volto del terminal spezzino. Correttezza formale dell'offerta, ora i passaggi successivi.

Giovedì, 17 Gennaio 2019 18:05

Per l'ufficialità bisognerà attendere più di un mese ma, salvo clamorosi colpi di scena, che dovrebbero essere stati “scongiurati” oggi con la verifica della formale corrispondenza con il bando di gara, sarà il costituendo raggruppamento di imprese che sarà formato da Royal Caribbean, MSC Crociere e Costa Crociere ad aggiudicarsi la gara per il project financing per la stazione crocieristica della Spezia. Capofila sarà Royal Caribbean che avrà il 34% delle quote; partecipazione restante equamente divisa tra MSC e Costa con il 33% ciascuna.

La busta è stata aperta questo pomeriggio nella sede dell'Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Orientale da una Commissione appositamente costituita.
L'offerta in joint venture delle tre suddette compagnie, leader mondiali nel settore crocieristico, è stata l'unica pervenuta entro i termini previsti dal bando.
Il compito della Commissione che si è riunita oggi è stato quello di verificare la correttezza formale dell'offerta ed il rispetto di tutti i requisiti richiesti.

“Oggi – spiega il Presidente della Commissione – abbiamo aperto la busta A e verificato la corrispondenza esatta tra quanto richiesto dal bando e i documenti che sono stati presentati. Tali documenti sono risultati corretti e coerenti”.
La Commissione, pertanto, non ha ritenuto necessario richiedere spiegazioni o chiarimenti ulteriori e si procederà quindi con la fase 2.
“Ora – continua il Presidente della Commissione – ci riuniremo in sedute che non sono aperte al pubblico, per esaminare il progetto presentato. Stimiamo che serviranno almeno 4-5 sedute”.

Poi la fase conclusiva sarà invece di nuovo pubblica e consisterà nell'apertura della busta C, quella contenente l'offerta economica.
In questo caso, essendoci una sola offerta, e non più concorrenti, si tratterrà di un atto pressochè formale.

La conclusione dell'iter, pertanto, si prevede nella seconda metà del mese di febbraio.

Ovviamente non è al momento possibile conoscere il progetto presentato e quindi sapere come sarà la futura stazione crocieristica della Spezia. Tutto, però, lascia pensare che non dovrebbe discostarsi molto dal layout che era stato presentato lo scorso ottobre.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Il sindaco e presidente della Provincia Pierluigi Peracchini in un post su Facebook questa mattina mostra il bypass di Montalbano. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
"Vernazza è accoglienza, apertura verso il prossimo. Vernazza non ha mai giudicato nessuno", la Pro Loco di Vernazza sta cercando di mettersi in contatto con la coppia aggredita. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa