Il 25 aprile a Maissana, con il "gemellaggio partigiano" In evidenza

Il sindaco Banti ha sottolineato l'unità dei valori della Resistenza, al di là delle diverse scelte politiche e culturali.

Mercoledì, 25 Aprile 2018 17:40

Ancora una volta, a Maissana, il 25 aprile ha visto il "gemellaggio" ideale - unico caso nella nostra provincia - tra partigiani ed associazioni di due diversi territori ed anche di due diverse ideologie: quelli della divisione "Centocroci" del comandante Richetto, di prevalente matrice cattolica, e quelli della divisione "Coduri" di Sestri Levante, in prevalenza comunisti.

Due anziani rappresentanti delle due diverse zone operative hanno preso la parola, su invito del sindaco Egidio Banti: Franco Bernardi, copresidente del comitato unitario della Resistenza e presidente dei partigiani cristiani della Spezia, ed Ezio Vallerio, fratello della medaglia d'argento comandante Aldo Vallerio "Riccio", della brigata Zelasco della "Coduri". In precedenza, il parroco arciprete don Mikhail Cereghino aveva guidato una preghiera a memoria dei caduti di tutti le guerre e in ideale continuità con l'impegno dei parroci della Val di Vara a sostegno delle popolazioni, durante la guerra, a cominciare dalla medaglia d'oro don Giovanni Bobbio, fucilato a Chiavari.

L'unità dei valori della Resistenza, al di là delle diverse scelte politiche e culturali, è stato sottolineato dal sindaco Banti, anche come proposte di impegno per le nuove generazioni.

I presenti si sono poi spostati a Torza, la cui piazza è intitolata appunto al nome del comandante partigiano "Riccio". E' stata ricordata anche la Repubblica partigiana della Val di Vara, istituita dai partigiani di Varese Ligure e di Maissana per alcune settimane nell'autunno del 1944, primo germe della futura democrazia del nostro paese. Infine, è stata consegnata una copia della Costituzione della Repubblica per i quattro ragazzi di Maissana che nel corso di quest'anno compiono i diciotto anni di età.

 

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Nell'elenco insieme alla regione francese della Bretagna, Belgio, Danimarca e Gran Bretagna. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
La città antica portava proprio il nome del satellite. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa