"Mare Sicuro 2017", prevenzione e deterrenza per la nostra salvaguardia In evidenza

di Luca Manfredini - Al via la 26° operazione "Mare Sicuro", dal 17 giugno al 17 settembre la Guardia Costiera della Capitaneria di Porto spezzina intensificherà ulteriormente il proprio impegno sul mare.

Venerdì, 16 Giugno 2017 19:59

Lo scopo è quello di garantire una serena e sicura fruizione del mare e delle spiagge, tutelare l'ambiente marino, costiero e ittico, contrastare attività illecite.
Il tutto in un percorso virtuoso che comprenda intensa attività di vigilanza e informazione finalizzata a prevenire, e se necessario a sanzionare, i comportamenti scorretti e pericolosi che spesso caratterizzano la stagione estiva.

Oggi, 16 giugno, presso la Capitaneria di Porto della Spezia, si è tenuta una conferenza stampa di presentazione dell'operazione "Mare Sicuro 2017", alla presenza del Comandante Francesco Tomas (Capo del Compartimento Marittimo spezzino), del Comandante Luigi Vincenti (Capo Servizio Operativo), del Capitano Massimiliano Mezzani (CapoServizio Sicurezza Navigazione), del Capitano Matteo Boreta (CapoSezione Demanio Ambiente) edeil Dottore Fabio Ferrari (Direttore responsabile 118 La Spezia).

"Rafforzare la presenza dei propri mezzi e personale in tutto il compartimento marittimo per essere più vicini all'utente del mare, riducendo al minimo indispensabile il personale degli uffici per privilegiare le zone più affollate nella stagione estiva - spiega il Comandante Tomas - La definizione più giusta dell'operazione è "Progetto prossimità", infatti la Capitaneria di Porto sposta la propria attenzione dagli ambiti ordinari per rivolgersi alle aree di maggiore interesse, quelle frequentate per la balneazione e la nautica da diporto.
In mare e lungo le coste la nostra presenza deve essere, anche solo con l'uniforme, motivo di garanzia e deterrenza, tutto questo valorizzando il rapporto interistituzionale e grazie alla collaborazione con le Amministrazioni e il 118".

Sono state sottoscritte convenzioni per il potenziamento dell'attività di vigilanza in mare della Guardia Costiera nell'Area Marina Protetta delle Cinque Terre e nelle giurisdizioni dei Comuni costieri di Lerici, Levanto, Deiva Marina, Monterosso, Porto Venere, Riomaggiore, Vernazza, Bonassola, Framura e con l'Ente Parco delle Cinque Terre.
I Comuni costieri forniranno assistenza logistica ed economica per assicurarsi la massima presenza, durante tutta la giornata, del personale della Capitaneria.

Mare più sicuro anche dal punto di vista sanitario, vista la fondamentale collaborazione con il Servizio Nazionale 118, infermieri a bordo della Motovedetta CP 865, destinata esclusivamente all'attività di ricerca e soccorso in mare e, nei weekend, locata a Porto Venere per la necessaria assistenza medica su unità navali o tratti di costa impervi e difficilmente raggiungibili via terra.
Altri mezzi navali minori verranno impiegati giornalmente lungo i Comuni costieri da Deiva sino alla foce del Magra, con compiti di salvaguardia della vita umana e di attività di polizia marittima.

Un occhio di riguardo anche al contrasto del noleggio illegale di attrezzature e imbarcazioni e/o del rispetto dei tempi di concessione permessi, come pure del noleggio delle attrezzature balneari nelle spiagge libere per evitare la consolidata "occupazione preventiva".

Confermata come gli anni scorsi l'iniziativa "Bollino Blu", un bollino garanzia di "controllo sicurezza già effettuato e superato", per razionalizzare i controlli (che si possono anche richiedere) sempre in un'ottica preventiva, piuttosto che repressiva, nei confronti dei diportisti.

L'operazione "Vapoéto Segúo" invece vedrà il personale della "Sezione Sicurezza della Navigazione" impegnato in controlli a sorpresa a bordo delle motonavi per il trasporto passeggeri, allo scopo di verificarè il mantenimento delle richieste condizioni di sicurezza.
"Un controllo non invadente, effettuato in maniera discreta ma senza preavviso, non per incriminare ma per accompagnare e creare un naturale e spontaneo percorso virtuoso" - spiega il Comandante Tomas - vogliamo essere certi che le navi mantengano i più elevati livelli di efficienza e sicurezza anche dopo il rilascio delle certificazioni.
La prevenzione non può prescindere dalla creazione di una più diffusa cultura delle giuste regole, della giusta sicurezza e del rispetto per il mare".

Sarà attuato un piano di informazione con l'ausilio dei media locali (cui noi di GdS non ci sottrarremo) e attraverso opuscoli informativi con Assonautica ed il "Fumettista e velico" Davide Besana, con il contributo del "Circolo Velico Erix" di Lerici, che permetteranno di divulgare le basilari nozioni per un uso consapevole ed in sicurezza della risorsa "Mare".

Per qualsiasi tipo di emergenza in mare si ricorda che è attivo, 24 ore al giorno per 365 giorni l'anno, il numero blu 1530 (gratuito) ed ora è possibile anche chiamare il numero unico 112, numero di pubblica utilità, che consente la localizzazione immediata e precisa (tramite coordinate) del chiamante.

"Mare Sicuro 2017": un importante servizio pubblico, quindi, e un impegno necessario per il pacifico esercizio delle attività di balneazione e diportistica, come pure del giusto e tranquillo utilizzo del nostro splendido mare.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Pastorino: "Il suo atteggiamento fa solo male alla Liguria". Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa