Ora la Palestra nel Verde ha mille alberi in più (Videointerviste) In evidenza

Di Gianluca Solinas – Carpino nero, Roverella, Cerro, Leccio, Acero campestre, queste le essenze che, grazie alla collaborazione del Comune della Spezia con IKEA Italia e AzzeroCO2, sono state piantate nella zona della Palestra nel Verde.

Martedì, 23 Maggio 2017 15:49

Video


L’intervento, che prende il via dalla campagna “Compostiamoci bene 2016”, che IKEA Italia ha lanciato nell’ottica di un uso attento delle risorse e attraverso una strategia di responsabilità sociale e ambientale che si sviluppa a livello internazionale, nazionale e locale attraverso un calendario di attività dedicate.


Dalla metà di novembre nei negozi IKEA è stato possibile acquistare un albero di natale e contribuite cosi al progetto di recupero ambientale in collaborazione con AZZEROCO2. Per ogni abete venduto IKEA Italia ha contribuito con 2 euro alla riqualificazione di zone in stato di abbandono e a rischio di dissesto idrogeologico e l’area della Palestra nel Verde, importante sito che rappresenta il primo sentiero di collegamento fra La Spezia e le Cinque Terre tramite il sentiero numero 1 del Cai, è stata scelta per questo importante progetto.


La Palestra nel Verde è stata oggetto negli anni di un intervento a più riprese teso a riqualificare l’intera area, da ultimo la dotazione di una speciale carrozzella che consente l’accesso ai sentieri di trekkisti disabili della quale potete leggere (qui), per consentire anche agli spezzini (i turisti specialmente quelli stranieri la conoscono molto bene), di poter fruire di un’area totalmente naturale e definitivamente riqualificata dedicata alla natura e allo sport.


La zona, come molte altre nel nostro territorio, è stata impoverita e danneggiata dagli attacchi di parassiti degli alberi come la cocciniglia e anche dagli eventi alluvionali cosi pesanti negli ultimi anni, per questo l’intervento di rimboschimento è determinante dal punto di vista ambientale e da quello etico.


Sulla parte relativa all’etica, aziende come IKEA, che provengono da paesi come la Svezia che fanno delle politiche di rimboschimento un punto forte della loro politica legata al rapporto fra industria e territorio, possono solo dare l’esempio su come la nuova sensibilità ambientale e legata alla sostenibilità, possano avere effetti diretti e tangibili sulle realtà che le vedono protagoniste.


Come dice Stefano Brown, Sustainability Manager di IKEA Italia Retail “I nostri lavoratori vivono nel territorio, le aziende devono pensare, oggi più che mai, alla valorizzazione e alla riqualificazione dei territori su cui operano”.


Alla conferenza stampa odierna, che si è poi spostata direttamente alla Palestra nel Verde, hanno partecipato Laura Ruocco, Assessore del Comune della Spezia; Marco Lamantia, responsabile progetto del Comune della Spezia; Stefano Brown, Sustainability Manager di IKEA Italia Retail; Sandro Scollato, Vice Presidente di AzzeroCO2; Elena Piazza, responsabile progetti di reforestazione di AzzeroCO2.


Abbiamo intervistato Stefano Brown, Laura Ruocco ed Elena Piazza per farci spiegare l’importanza di questo progetto dedicato all’ambiente ed al territorio.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

di Giacomo Cavanna - La CGIL interviene sulla riqualificazione dell'ex Colonia Olivetti di Marinella chiedendo maggiori risposte e garanzie Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Un decesso al San Bartolomeo di Sarzana Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa