Dopo due mesi, il Caio Duilio torna nel Golfo

Venerdì il cacciatorpediniere Caio Duilio ed i suoi 240 uomini e donne di equipaggio, al comando del Capitano di Vascello Fabio Agostini, rientreranno nella Base Navale di La Spezia dopo oltre due mesi di assenza per partecipare all'esercitazione NATO Steadfast Jazz 2013. 

Mercoledì, 11 Dicembre 2013 14:45

Lo scopo dell'esercitazione, che si è tenuta davanti alle coste polacche del Mar Baltico dal 2 al 9 novembre coinvolgendo oltre 6.000 militari, 15 navi, 40 aeromobili e decine di mezzi terrestri di 13 Nazioni alleate, è stato quello di addestrare e testare la Forza di Reazione Rapida della NATO mettendo alla prova l'interoperabilità degli assetti coinvolti in uno scenario immaginario altamente impegnativo e dimostrando la capacità dell'Alleanza di intervenire in difesa dei Paesi membri in tempi minimi. Durante la sua esercitazione Nave Duilio ha percorso oltre 8.500 Miglia ed ha effettuato soste nei porti di La Coruña (SP), Gdynia (PL), Helsinki (FN), Klaipėda (LT), e Lisbona (PT), supportando al meglio il Sistema Paese col suo compito di ambasciatrice dell'Italia e dell'eccellenza della sua cantieristica navale. Anche nei mari del Nord Europa, come nel Golfo Persico con il Gruppo Navale Cavour "Sistema Paese in movimento", la Marina Militare ha così svolto quella funzione di Naval Diplomacy che da sempre rappresenta un suo compito istituzionale. Nave Caio Duilio, varata il 23 ottobre 2007 presso i Cantieri Navali Fincantieri di Riva Trigoso (GE) ed è stata consegnata alla Marina Militare il 3 aprile 2009 ed ha ricevuto la bandiera di combattimento il 22 settembre 2011. Attualmente è l'unico cacciatorpediniere di sede a La Spezia ed è alle dirette dipendenze del Comando delle Forze d'Altura.

 

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(1 Voto)

Ultimi da Marina Militare

Ha lasciato il porto della Spezia per un’attività addestrativa che la porterà nel Mar Adriatico. Leggi tutto
Marina Militare
Dopo 3000 miglia di navigazione gli aspiranti guardiamarina della 3^ Classe concludono il periodo formativo sulle unità a vela minori della Marina. Leggi tutto
Marina Militare

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa