Una lapide al Campastrino, la chiede il Circolo Almirante

"Campastrino è considerata ormai, a livello nazionale, una vera e propria foiba".

Sabato, 23 Gennaio 2021 09:20

"Il Circolo Almirante della Spezia, visto l'avvicinarsi della data del 10 febbraio, Giornata nazionale per il Ricordo per le Vittime delle Foibe e dell'Esodo Giuliano-dalmata, chiede la collocazione di una lapide, o almeno di una Croce, in prossimità della voragine di Campastrino, sita nel territorio di questo Comune, per ricordare la terribile fine di questi uomini.

Sul fondo del crepaccio vennero gettati, vivi o morti, circa 80 militari sia Italiani che Tedeschi, uccisi dai partigiani locali, durante e alla fine della seconda guerra mondiale.

Molti cadaveri dei poveri soldati sono stati recuperati negli anni, ma probabilmente in fondo al cratere rimangono ancora oggi alcune salme, che non è possibile trasferire in una degna sepoltura, a causa della presenza di alcuni residuati bellici, che rendono pericolosa l'operazione.

Campastrino è ormai considerata, a livello nazionale, una vera e propria foiba, come quelle del confine orientale italiano, ma sul posto non esiste né una lapide, e nemmeno una croce che ricordi la tragica fine di questi soldati, uccisi in spregio a tutte alle norme internazionali sul trattamento dei prigionieri di guerra.

Ad oltre 75 anni dal compimento di questa strage inumana, il nostro Circolo chiede al Comune di Riccò del Golfo un gesto di umanità e cristianità, apponendo una lapide nel sito, quale ricordo di questi ragazzi, e come monito alle nuove generazione affinchè tali tragedie non debbano più ripetersi".

Il Circolo Almirante
Sabrina Schiavoni - Cesare Bruzzi Alieti

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Il fatto è successo ieri nella Chiesa di piazza Sant'Agostino Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa