SOS Sanità ricorda Attilio Ferrero: "Anche le sue ultime parole sono state per il nuovo ospedale" In evidenza

Un impegno portato avanti con determinazione per anni.

Mercoledì, 14 Agosto 2019 12:07
Viveva il nuovo ospedale come una splendida ossessione. Che ha nutrito con rinnovate speranze anche nei momenti più bui, quando il progetto del Felettino bis cominciava ad assomigliare sempre più ad un miraggio.

Attilio Ferrero ha legato il suo nome e l’impegno dei suoi anni da pensionato al grande sogno degli spezzini e così piace ricordarlo a noi di SOS Sanità, il comitato confluito nel Manifesto, di cui era stato socio fondatore.

Aveva partecipato a diverse riunioni fornendo sempre contributi importanti sugli aspetti burocratico-amministrativi, e non solo politici, della sanità spezzina da rilanciare. Del nuovo ospedale aveva cominciato ad occuparsi ai tempi del sindaco Rosaia, il cardiologo che aveva fortemente investito nel Felettino: Ferrero era diventato presidente del Comitato che sosteneva quel progetto e che aveva raccolto donazioni e contributi dai cittadini. Dietro le quinte della politica si adoperava per tenere contatti, informarsi e sollecitare delibere e interventi. Quando Conzi era direttore generale dell’Asl, lo si vedeva quasi ogni giorno a braccetto del manager sotto i portici di via Veneto e l’ospedale era in cima ai suoi pensieri.

Lo è stato probabilmente sino all’ultimo, stando alla testimonianza del figlio Andrea che ha riferito l’ultima frase comprensibile detta dal padre, come un atto d’accusa, sul letto di morte: Dovranno risponderne alla Corte dei conti.


Renzo Raffaelli per SOS Sanità

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

di Alessio Boi - I cittadini si sono mobilitati contro la situazione di degrado del quartiere, esponendo la situazione agli assessori competenti:" Noi tutte le sere abbiamo paura". Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa