“Sulla sicurezza quello del governo è un bluff anche per il nostro territorio, ecco i numeri” In evidenza

Mobilitazione nazionale del sindacato di polizia Silp Cgil.

Mercoledì, 21 Novembre 2018 11:57
“Al momento il ‘governo del cambiamento’ si sta rivelando, per quel che riguarda la sicurezza, il governo del ‘cambianiente’. I rinforzi promessi nella nostra provincia arriveranno solo nei prossimi mesi e soprattutto sono di gran lunga inferiori rispetto ai pensionamenti già previsti. Tutto questo inserito in un contesto, quello della legge di bilancio, che non prevede risorse e novità per i poliziotti, nonostante le promesse e gli annunci”, lo afferma Paolo Vittori, Segretario Provinciale del sindacato di Polizia Silp Cgil della Spezia

"Ho trovato singolare il fatto che qualche settimana fa i parlamentari liguri della Lega abbiano rappresentato alla stampa la loro soddisfazione per l'arrivo di rinforzi nella nostra provincia, perchè proprio la Lega, insieme a Forza Italia, nel 2009 bloccò il Turn-Over in Polizia, inoltre, questi rinforzi rientrano in un piano triennale fatto dal vecchio governo."

“Per questo abbiamo lanciato una campagna di mobilitazione nazionale - afferma il Segretario - con lo slogan trasformato in un hashtag #CAMBIAMOLAMANOVRA. Infatti le risorse previste dal governo nella legge di bilancio sono sostanzialmente in continuità col passato e per quel che riguarda le assunzioni si riparte dalle 7.500 nuove unità nel triennio già programmate e finanziate dalla vecchia manovra”.

“Non solo - aggiunge il sindacalista -, per il nostro contratto di lavoro, che scade a fine anno, gli stanziamenti previsti, che vanno da 1.100 milioni nel 2019, 1.425 milioni nel 2020 fino a 1.775 milioni nel 2021, permetteranno un modesto incremento stipendiale pari a 31 euro lordi per il prossimo anno. 15, 20 euro netti. Una miseria e un affronto intollerabili. Anche per quel che riguarda il riordino interno delle carriere, che dovrebbe servire a migliorare l’efficienza degli apparati, sono previsti appena 70 milioni di euro che si sommano ai 20 milioni. Cifre irrisorie”.

“Questi sono i motivi - conclude il rappresentante del Silp Cgil - per cui la manovra si deve e si può cambiare in Parlamento. Iniziamo dunque un percorso di mobilitazione che coinvolge anche il nostro territorio con l’obiettivo di sensibilizzare i parlamentari locali e l’opinione pubblica”.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

 Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
CGIL

Via Bologna, 9

Tel.: +39 0187547111
Fax: +39 0187516799

www.cgillaspezia.it/

Ultimi da CGIL

Tutte le informazioni sui diritti dei lavoratori. Leggi tutto
CGIL
"Esprimiamo la nostra contrarietà per il continuo tentativo di forzare le decisioni e contravvenire a regole che hanno come obiettivo la tutela della salute delle cittadine e dei cittadini di… Leggi tutto
CGIL

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa