Cestistica e Sarni ancora insieme: rinnovo biennale per la giocatrice bianconera In evidenza

La nuova stagione della Cestistica Spezzina parte da una conferma.

Venerdì, 07 Giugno 2019 12:55

La prima giocatrice che vestirà la canotta bianconera anche l'anno prossimo è Silvia Sarni: la società spezzina comunica con piacere che la pivot pugliese - dopo lo scorso straordinario campionato che l'ha consacrata nell'élite della serie A2 - ha sottoscritto un rinnovo biennale, diventando così di fatto il primo rinforzo per la stagione 2019-2020, il primo tassello di un puzzle che si completerà sempre di più nel corso di questa estate.

«Ho deciso di rimane in bianconero perchè mi sono trovata bene con la squadra, l’allenatore e società. – esordisce Sarni - Il percorso che abbiamo intrapreso in questa stagione mi è piaciuto e ho visto crescere la squadra nonostante fosse molto giovane e forse anche un po' inesperta. – poi il pensiero va al prossimo campionato - Per la prossima stagione spero che riusciremo a fare bene come quest’anno, abbiamo dimostrato di riuscire a giocare bene facendo gruppo. Credo che dovremmo ancora crescere un po' di più rispetto a quest’anno, i presupposti ci sono tutti. Aspettiamo gli innesti che arriveranno e poi ad agosto incominceremo a lavorare per iniziare una nuova stagione».

A Silvia vanno i più sinceri e migliori auguri per il prosieguo di questa avventura in bianconero. Sarni è la prima conferma della Cestistica che stà definendo gli altri rinnovi di contratto che andranno nell’ottica di un chiaro segnale delle ambizioni di confermarsi nelle zone alte della classifica generale dopo aver vinto la regoular season nell’ultima stagione.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

I due stavano abbandonando oggetti di plastica rotti, vestiti logori e materiali di risulta provenienti da lavori di edilizia. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa