Il direttore generale del Cadimare e i giorni della grande attesa In evidenza

Tutto il Cadimare attende quella decisione federale da cui dipende il futuro bianconero

Lunedì, 18 Maggio 2020 13:09

Il direttore generale nella sua trepidazione delle giornate precedenti la notizia capitale. Si tratta di Alessandro Ferrari, il quale con tutto il Cadimare attende quella decisione federale da cui dipende il futuro bianconero, che il primo posto al momento del “lockdown” in Promozione (Girone D) vorrebbe nella prossima stagione sportiva in Eccellenza.
"Premesso che siamo pronti ad accettare qualsiasi sentenza da parte della federazione – afferma il d.g. cadamoto – restano comunque, allo stesso tempo, la soddisfazione per l’ottimo lavoro che abbiamo svolto in quest’annata sportiva e il rammarico per un campionato condotto quasi tutto in testa. Non a caso, eravamo primi pure quando è arrivato questo blocco dettato dalla pandemia, che non so quanti avrebbero potuto immaginare e per tutti è un danno".

Per giunta, sarebbe tanto bello poter gioire e basta qualora la sentenza della federcalcio dicesse Eccellenza, invece non sarà purtroppo tutto lì...
"La prossima annata calcistica – Ferrari conferma – sarà una sorta di anno zero un po’ per tutti. Prevedibile che gli sponsor latitino un pochino in ragione del momento economico conseguente allo “stop”, non improbabile che pure il pubblico sugli spalti si assottigli, se a tutto ciò aggiungiamo che noi potremmo ritrovarci col gestire un salto di categoria del genere: non so se mi spiego, l’Athletic Liberi di Genova ad esempio, aveva stravinto il campionato in Promozione e recentemente si stava arrampicando sugli specchi per vedere di salvarsi. Inoltre non scordiamoci che occorre stabilire su quale campo giocheremmo".
Un’ottima squadra, come quella plasmata da mister Stefano Buccellato, molto probabilmente può tuttavia fungere da base.

"Effettivamente abbiamo una compagine solida – Alessandro ribadisce – sulla quale poter innestare qualche ritocco con rispetto logicamente dei costi; non è improbabile che a quest’ultimo riguardo dovremo un pochettino sposare il criterio del pochi, ma buoni, magari fidando allo stesso tempo nello sprone al gran impegno che la possibilità di giocare in Eccellenza può imprimere a un giocatore".

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

 Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

di Alessio Boi- Il probabile primo caso nella regione dopo Natale. Presenze di anticorpi già nella prima metà di Gennaio. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Tra Rocchetta di Vara ed il Castellaro di Zignago con Mangia Trekking nella Fase 2 Covid-19 Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa