Crédit Agricole esce a testa alta dal Palau In evidenza

Sconfitta dai marziani del Barcellona 7-1.

Lunedì, 17 Febbraio 2020 17:59

I ragazzi di Mister Alessandro Bertolucci vengono sconfitti per 7 - 1 al Palau Blaugrana dopo una prestazione coraggiosa contro avversari di un’altra categoria. Il Barcellona infatti occupa attualmente la prima posizione nella Liga Spagnola e dopo aver perso la prima di campionato ha sempre vinto grazie ad una rosa costellata di campioni e ad un gioco molto rapido. Abbiamo giocato contro la squadra più forte del mondo nella pista più importante del mondo (assieme al Cantoni di San Juan), credo che abbiamo disputato una buona partita nonostante la comprensibile emozione iniziale “- Dichiara il Presidente Maurizio Corona – (nella foto le due squadre al centro della pista al Palau Blaugrana).

FCB BARCELLONA – CREDIT AGRICOLE SARZANA 7-1 (4-0)
FCB BARCELLONA: Sergi Fernandez (Egurrola), Bargallò, Panadero ,Helder Nunes ,Joao Rodrigues, Matias Pascual , Pablo Alvarez , Nil Roca, Alabart.
CREDIT AGRICOLE SARZANA: Corona (Bianchi) Borsi ,Moyano ,Garcia ,Rossi, Ipinazar, Perroni , Rispogliati.
Marcatori PT: Bargallò 2’ ,Pascual 7’,Bargallò 17’,Alvarez 23’
Marcatori ST: Joao Rodrigues 2’, Rossi 5’, Pascual 6’, Alvarez 23’.
Arbitri : Florido Cardoso e Porfirio Fernandes della Federazione Portoghese.

“È stata un’emozione incredibile e un traguardo unico sia per me che per la società, un’esperienza che farà per sempre parte della nostra carriera e storia, non lo dimenticheremo mai. Avevamo la pelle d’oca quando siamo entrati nel palazzetto, è stata un’emozione indescrivibile sia per me che per i miei compagni “così Francesco Rossi al termine dell’incontro.“ Abbiamo giocato contro la squadra più forte del mondo nella pista più importante del mondo (assieme al Cantoni di San Juan), credo che abbiamo disputato una buona partita nonostante la comprensibile emozione iniziale“ - Dichiara inoltre il Presidente Maurizio Corona - “Abbiamo fatto un buon secondo tempo e abbiamo dimostrato che il parziale della gara di andata ci ha penalizzato eccessivamente, ovviamente questo Sarzana non è al livello del Barcellona e delle altre formazioni che hanno superato il turno di Eurolega, ma questa prestazione conferma il grande potenziale della nostra squadra”. In questa fantastica cornice i rossoneri scendono in pista con Simone Corna a difesa della porta, il capitano Borsi in posizione arretrata assieme a Francisco Ipinazar, Garcia e Rossi in attacco. Il Barcellona risponde con Sergi Fernandez in porta, Bargallò, Panadero, Helder Nunes e Joao Rodrigues.

Non passano nemmeno due minuti e arriva il gran goal di Pau Bargallo che colpisce al volo da fuori area su assist di Helder Nunes dopo una spettacolare triangolazione, i rossoneri cercano di reagire e fare il loro gioco ma faticano a causa delle rapide coperture blaugrana e della larghezza della pista. Al terzo minuto viene fischiato un rigore a favore dei padroni di casa ma Corona riesce a neutralizzare la potente conclusione rasoterra di Joao Rodrigues. La gara procede con il possesso serrato della squadra di casa che fa girare la palla ad una velocità impensabile nel campionato italiano con i nostri ragazzi che cercano di limitare le incursioni in area dei catalani. A 7’ Matias Pascual si presenta nuovamente sul dischetto e non fallisce la conclusione portando il parziale sul 2-0. Sarzana che cerca di coprirsi marcando a uomo da vicino ma subisce la qualità dei padroni di casa, il Barcellona grazie alla sua enorme qualità prova molti passaggi fra le linee e talvolta palle alte per cercare la deviazione aerea che arriva al 17’ con la doppietta di Bargallo su assist di Joao Rodrigues. Prima dell’intervallo Pablo Alvarez riceve palla al limite dell’area e con un rapido movimento lascia partire un potente tiro che non dà scampo a Corona. La ripresa inizia allo stesso modo del primo tempo, dopo due minuti Joao Rodriguez firma il 5-0 a seguito di una triangolazione perfetta. Il Sarzana però reagisce bene e si libera della tensione che ha caratterizzo la gara fin ora, a 30’ garcia serve Ipinazar il quale vede il taglio di Chicco Rossi che può comodamente appoggiare in rete firmando la prima storica rete del Sarzana al Palau . I rossoneri giocano a viso aperto in questa ripresa cercando di sfruttare al meglio gli spazi offerti da questa pista molto più grande di quella casalinga.

Arriva un tiro di prima a favore di Credit Agricole per l’espulsione di Alabart ma Sergi Fernandez para su Ipinazar. Emerge ancora una volta l’estrema pericolosità della squadra di casa che grazie al suo palleggio rapido manda in porta Matias Pascual per il 6-1. Nel finale di partita viene dato spazio a Rispogliati il quale si distingue per il suo impegno e dedizione nonostante il poco spazio trovato sin’ora. In chiusura Pablo Alvarez trova la sua undicesima rete personale in questa Eurolega e fissa il punteggio sul 7-1. La differenza nel risultato rispecchia la grande disparità che c’è tra le due società ma aver disputato una partita di questa caratura è per il Sarzana il riconoscimento per l’impegno e gli sforzi negli ultimi anni. Dopo annate di risultati deludenti la formazione rossonera guidata da Mister Bertolucci ha raggiunto risultati storici con una finale di WS CUP, la finale di Coppa Italia e la partecipazione all’ Eurolega quest’anno. “È stata un’esperienza importante per la nostra squadra e per la nostra città,siamo riusciti a portare al vecchio mercato due formazioni tra le migliori al mondo.

La differenza in campo è stata evidente ma il nostro pubblico, con il gruppo degli Incessanti in primis, ha dimostrato la maturità per comprendere il nostro sforzo. L’ Eurolega è stato un regalo che abbiamo fatto alla nostra città “- commenta Maurizio Corona “ uno spettacolo mai visto che speriamo di replicare negli anni futuri .” Le parole del Presidente riassumono al meglio quello che è stato lo spirito di questa partita è dell’intera competizione in generale. Questo gruppo si è formato due estati fa, una squadra completamente rinnovata con pochissime certezze ma tanta voglia di fare. La partita di oggi, in un vero e proprio tempio dell’hockey, è la ciliegina sulla torta di un percorso fantastico che ha portato il Sarzana nelle migliori competizioni europee e ha rilanciato l’immagine di Sarzana nel panorama hockeyistico nazionale. Al di là dei risultati se ci guardiamo indietro vediamo quanto è stato fatto in questi due anni e pensiamo a quanto sarà fatto nei prossimi. Questo traguardo è di tutti coloro che ci hanno creduto dal primo momento, che hanno sostenuto la squadra e che continuano a farlo: Grazie Ragazzi, Grazie Hockey Sarzana

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Le spezzine cedono solo nel finale. Top scorer delle bianconere è Templari con 14 punti Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Incidente in via Carducci

Domenica, 25 Ottobre 2020 23:24 cronaca-la-spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa