Nuovo Felettino, Battistini: "Chiederemo una nuova Commissione" In evidenza

Il Consigliere regionale esprime le proprie preoccupazioni sui tempi

Giovedì, 07 Marzo 2019 21:22
Relegare a semplice “questione tecnica”, come fa l’Assessore Giampedrone, l’abissale ritardo nella costruzione del nuovo ospedale Felettino significa tentare di lavarsene le mani. Un atteggiamento simile non è accettabile da chi governa la Regione e ha, dunque, la responsabilità di offrire ai cittadini un servizio sanitario pubblico efficiente.

ASL5 sta vivendo un momento di evidente difficoltà e chi dovrebbe governare la Regione non è in grado di far fronte alle molte questioni aperte che ruotano attorno al cantiere del Felettino. Ciò è fin troppo evidente.

I lavori sono fermi e a poco più di un anno dalla prevista consegna esiste solo una enorme spianata.

Il vecchio nosocomio è stato demolito nel 2016 e il dato di fatto è che oggi la provincia ha perso quegli spazi e soprattutto quei posti letto.

Il Sant’Andrea è un ospedale strutturalmente inadeguato, saturo, vetusto e sul quale aprire cantieri significa spendere ingenti quantità di denaro pubblico senza prospettive future.

Una questione, questa, che potrebbe essere attenzionata dalla Corte dei Conti.

Il cronoprogramma ancora in vigore, infatti, prevede la consegna del Nuovo Felettino nel novembre del 2020 e la cessione alla Pessina Costruzioni del Sant’Andrea, e della collina su cui sorge, nel 2021.

È logico che senza rivedere queste tempistiche non si possano più fare investimenti di rilievo.

È necessario dunque fare chiarezza sull’assetto organizzativo che dovrà avere la Sanità spezzina nei prossimi anni.

È chiaro che la Giunta Toti non abbia alcuna idea in proposito e non sappia come gestire i problemi.

Richiederemo una nuova Commissione sul Felettino, questa volta alla presenza della Pessina Costruzioni che deve darci risposte concrete su queste eterne varianti.


Francesco Battistini
Consigliere Regionale Rete a Sinistra/liberaMENTE Liguria

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

La crisi del gruppo aziendale che lo gestisce mette a serio rischio il futuro occupazionale anche dei 12 lavoratori della sede di Sarzana Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Nelle prossime settimane proseguirà il percorso di ascolto di tutti gli amministratori locali della provincia e non solo. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa