Lerici, Michelucci: "Lasciamo da parte sterili polemiche" In evidenza

La replica alle sinistre.

Venerdì, 01 Febbraio 2019 17:36
Leggo l'ennesimo attacco al capogruppo Pd a Lerici da parte di una serie di sigle che insieme al Pd sono all'opposiizione. Oltre che fuori luogo mi sembra giusto sottolineare che si può lavorare assieme e costruire alleanze ricercando sintesi e mediazioni fra posizioni differenti. A Lerici le nostre giunte sono state vittime di esposti da parte di una minoranza che ne faceva uso come arma politica. Per il Pd lericino la politica si basa sul futuro di Lerici e su quello i nostri rappresentanti a Lerici sono e saranno sempre disponibili al dialogo.

Oggi tutti a puntare il dito contro la capogruppo rea di voler mantenere una propria autonomia dopo aver cercato in questi anni di collaborare anche con quelle sigle che oggi la attaccano ma che cinque anni fa proprio a Lerici hanno aperto una drammatica pagina politica sfiduciando la giunta Caluri, giunta di centrosinistra.

Invito poi i Zingarettiani a non strumentalizzare vicende all'interno dei singoli comuni perché non giova a nessuno e in primis al Pd di cui De Luca fa parte non bisogna dimenticarlo.
Se vogliamo davvero ricostruire un clima potabile per tutti a Lerici invito tutti a passi in avanti sui temi lasciando perdere sterili polemiche.

Juri Michelucci
Vice capogruppo Pd Regione Liguria

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Partito Democratico

Altrimenti secondo la deputata PD si rischia in pochi anni il dimezzamento dell'organico. Leggi tutto
Partito Democratico
Giuseppe Mori, a nome del PD arcolano, spiega le ragioni del NO. Leggi tutto
Partito Democratico

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa