Unione Comuni, Monterosso invita Vernazza: "Altrimenti continuiamo in quattro" In evidenza

L'amministrazione comunale di Monterosso, guidata dal sindaco Emanuele Moggia, interviene sull'Unione di Comuni - Da lungo tempo si discute dell'Unione dei Comuni fra Monterosso, Pignone, Riccò del Golfo e Riomaggiore. Naturalmente, non è mancata qualche piccola polemica anche sulla stampa locale. 

Venerdì, 28 Novembre 2014 17:16
Tuttavia anche a seguito dei numerosi recenti articoli e comunicati quali - fra gli altri - quello odierno a firma di varie Associazioni e Consorzi turistici, commerciali, di servizi e del mondo della pesca radicati nel nostro territorio, questa Amministrazione Comunale ritiene necessario e doveroso fare il punto sulla questione. L'atto di costituirsi in una Unione nasce dall'esigenza di adempiere a precisi obblighi di legge in materia di associazionismo di funzioni e servizi fra piccoli comuni (L. 56/2014) e dalla necessità di dover rispettare precise scadenze normative.

Attualmente l'Amministrazione di Vernazza rifiuta di aderire alla Unione di Comuni di cui in oggetto, propendendo per un'Unione più allargata. Riteniamo normale, giusto e assolutamente rispettabile che su un tema così importante ci siano opinioni differenti. Tuttavia, vorremo fare alcune precisazioni sulle motivazioni di carattere pratico e politico che ci hanno portato, come Amministrazione di Monterosso, a considerare che quella intrapresa sia la scelta ottimale, non solo per Monterosso ma anche per tutti i paesi delle Cinque Terre intesi come Sistema.

Sul piano pratico, riteniamo che un'Unione più leggera sia più funzionale ed efficiente di un'Unione troppo allargata. Non dimentichiamo, infatti, che si tratta di un'associazione di funzioni amministrative e servizi ed è innegabile che una formula meno dispersiva e complessa dia maggiori garanzie in termini gestionali. E noi non vogliamo creare disagi e disservizi alla nostra cittadinanza. Dal punto di vista politico un Consiglio dell'Unione costituito da sette o addirittura nove Sindaci, invece, non garantirebbe un'adeguata autonomia e rappresentanza dei Comuni delle Cinque Terre.

Le Cinque Terre infatti sono molto simili fra loro per Morfologia, Cultura ed Identità e presentano Esigenze e Problematiche non assimilabili a quelle di altri Comuni della Riviera. Non nascondiamo che, all'inizio di questo percorso, nei primi incontri con gli altri Sindaci noi ritenessimo che un'Unione composta dai soli sindaci delle Cinque Terre ovvero Monterosso, Vernazza e Riomaggiore sarebbe stata la soluzione più semplice e naturale.

Tuttavia le carenze di spazi tipiche del nostro territorio ci hanno portato a considerare che l'associazione con Pignone e Riccò – Comuni contigui del nostro entroterra, ai quali siamo legati da sempre – potesse rappresentare la soluzione ottimale per adempiere all'obbligo di legge in materia di associazionismo fra piccoli comuni e al contempo mantenere un buon grado di autonomia amministrativa.

Ferma restando la totale indipendenza e sovranità di una Amministrazione, speriamo di non essere presuntuosi nell'affermare che questa sarebbe la soluzione preferibile anche per i cittadini di Vernazza e Corniglia e lavoriamo come abbiamo sempre lavorato affinché anche l'amministrazione guidata dal Sindaco Resasco decida di entrare nell'Unione.

Un' Unione più grande sarebbe azzardata e noi ci impegneremo, pertanto, per avere l'Unione a cinque. Se non fosse possibile continueremo sulla strada dell'Unione a quattro".

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
Comune di Monterosso

Piazza Garibaldi, n. 35
19016 Monterosso al Mare (SP)
Tel: 0187 817525

 

www.comune.monterosso.sp.it

Ultimi da Comune di Monterosso

Le due giornate dedicate all'Ambiente e all'Ecologia - 28 e 29 settembre 2019 Leggi tutto
Comune di Monterosso

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa