Nobili passa a Forza Italia: "Vado dove posso dar voce ai miei pensieri e idee"

"Rimango Dina: vicina prima di tutto ai cittadini, ai temi sociali, all'ambiente e a tutto quello che ha caratterizzato il mio operato finora"

Mercoledì, 24 Novembre 2021 10:51

Nei giorni trascorsi ho avuto la possibilità di conoscere gli esponenti di Forza Italia del nostro territorio cittadino e provinciale.
Abbiamo avuto un dialogo molto aperto e sincero, attraverso il quale ho potuto constatare che le nostre idee sono allineate su temi importanti alla base dei quali c'è un concetto comune di Democrazia e Giustizia sociale.

Sono contenta di rappresentare Forza Italia in Comune della Spezia e Provincia.
Ringrazio per la fiducia ripostami da parte del Commissario Regionale Carlo Bagnasco, Commissario Provinciale Grazzini e il Vice Commissario Giorgio Cozzani.
Orgogliosa di formare con il Consigliere Comunale Massimo Baldino il Gruppo Consiliare Forza Italia Berlusconi.

Dina Nobili rimane la persona che è, fedele ai suoi principi e valori.
Mi lascio scivolare addosso commenti su incoerenza: vado dove posso dar voce ai miei pensieri e idee.
Rimango Dina: vicina prima di tutto ai cittadini, ai temi sociali, all'ambiente e a tutto quello che ha caratterizzato il mio operato finora ossia dar voce per risolvere le criticità presenti sul territorio che possano impedirne il corretto sviluppo.
Lavorerò, come sempre, per i diritti dei cittadini.

Il Consigliare Comunale
Dina Nobili
Forza Italia Berlusconi

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Presentato il libro di Franca Gambino "Confiteor". Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Il fattore umano è imprescindibile, così come l'aggiornamento dei macchinari e il lavoro d'equipe. Intervista al radiologo e neuroradiologo Stefano Delucchi. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa