"Nelle variazioni di bilancio dell'amministrazione non c'è nulla che serva davvero alla città" In evidenza

Il commento di parte dell'opposizione alle misure varate nell'ultimo consiglio comunale spezzino.

Martedì, 27 Ottobre 2020 16:18
Veduta della Spezia Veduta della Spezia

 

“Ci siamo collegati alla seduta del Consiglio di ieri sera con la speranza di poter discutere di variazioni di bilancio attente alla situazione emergenziale che stiamo affrontando. Consapevoli che occorre, da una parte, mettere più attenzione sia ai bisogni delle categorie sociali colpite dalla crisi causata dalla pandemia, sia al potenziamento di servizi al fine di mitigare la diffusione del virus, e dall’altra l’urgenza di abbandonare idee assurde, che portano a sprecare soldi pubblici.

Abbiamo invece assistito, come tutte le volte, ad una presentazione frettolosa della pratica. Una lettura puramente contabile e ragionieristica, che ha impedito di comprendere il senso politico e la strategia – semmai ve ne fossero state – delle iniziative di quest’Amministrazione.

Il punto è proprio quello: non c’è nulla di ciò che serve veramente oggi alla città.

Ad esempio: non c’è nessun investimento immediato su un settore importante come il TPL, per garantire un miglior rispetto delle misure di sicurezza per i cittadini sui mezzi, proprio ora che il Governo ha messo a disposizione risorse fresche per incrementare il servizio.

Si continua invece ad impegnare soldi su ulteriori studi di fattibilità per progetti impensabili, come un campo da golf sulla collina di Pitelli. Impensabile non per la natura dell’intervento in sé. Perché è chiaro che un campo da golf o lo fai su una distesa collinare, o non lo fai. Ma impensabile proprio perché previsto su una collina come quella di Pitelli, la cui storia è ben nota a tutti.
Ma come si può voler realizzare opere di attrazione per il pubblico su terreni che hanno rifiuti e veleni ancora li sotto?!?!

Quel territorio deve semmai tornare oggetto di azioni di bonifica, che proprio Peracchini ha interrotto e dimenticato. Nessun difatti sa, su questo tema, cos’abbia fatto il centrodestra da quando governa.
Dopo la caratterizzazione del sito, effettuata nella passata legislatura, si pensò che il passaggio da interesse nazionale ad interesse regionale potesse consentire lo sblocco di risorse per continuare a migliorarne le condizioni.
Invece con Peracchini e Toti non si è visto più un euro, e la collina è rimasta tale e quale.

Per questo alcuni di noi hanno proposto di convertire gli stanziamenti delle variazioni di bilancio, benché pochi, da progetti insensati a misure a sostegno del tessuto economico cittadino.
Ma alla fine abbiamo ricevuto, per l’ennesima volta, risposte arroganti. Soprattutto da parte del Sindaco, che rimane sempre più sulla difensiva.

Ormai è chiaro a tantissimi cittadini: proprio sulle opere pubbliche questa Giunta ha mostrato il suo più clamoroso fallimento, collezionando una serie di bocciature da parte degli enti terzi, su idee che sono state certificate come folli. O perché tecnicamente irrealizzabili come il Tunnel di Monesteroli, o perché lesive di interessi pubblici superiori come la Piazza Sospesa di Viale Italia.
Questa città merita di meglio!

Marco Raffaelli
Luca Erba
Massimo Baldino Caratozzolo
Federica Pecunia
Dina Nobili
Massimo Lombardi
Luigi Liguori
Paolo Manfredini

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Partito Democratico

Giorgio Casabianca, del PD, chiede a Peracchini si adoperarsi per la bretella Ceparana - Santo Stefano. Leggi tutto
Partito Democratico
L'esponente del Partito Democratico ne evidenzia le doti sia sotto il profilo professionale che umano. Leggi tutto
Partito Democratico

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa