Peracchini: "Non aprire le scuole scelta impopolare ma necessaria" In evidenza

Il Sindaco ha incontra una delegazione di famiglie e insegnanti che questa mattina hanno protestato sotto Palazzo Civico.

Giovedì, 24 Settembre 2020 16:30
L'incontro tra il sindaco e una delegazione di famiglie e insegnanti L'incontro tra il sindaco e una delegazione di famiglie e insegnanti

Questa mattina il Sindaco Pierluigi Peracchini ha incontrato e ricevuto a Palazzo Civico una delegazione di famiglie, insegnanti e dirigenti scolastici che hanno manifestato le loro perplessità sulla misura di prevenzione sanitaria di sospendere ancora le attività didattiche in presenza.

 

“Come padre, ancora prima che come Sindaco - afferma Peracchini - comprendo perfettamente tutte le preoccupazioni e le difficoltà che in queste settimane stanno affrontando le famiglie spezzine a seguito della sospensione dell’attività didattica in presenza. La scuola non è un parcheggio, ma è chiaro che sono oggettive le difficoltà organizzative nel tenere in equilibrio la vita familiare e quella lavorativa, soprattutto nel momento in cui queste difficoltà perdurano da otto mesi. Ancor più comprendo anche la delusione di tutti i bambini e i ragazzi che si sono ritrovati alla vigilia della ripartenza ancora in attesa di riprendere veramente la loro vita scolastica normale.Tutti elementi che ho potuto riscontrare nell’ascolto della delegazione di famiglie e insegnanti che si sono ritrovate sotto il Comune per dare voce al loro disagio".

Prosegue il primo cittadino: "Nell’incontro, molto proficuo, ho sottolineato le ragioni di una scelta difficile ma che è stata dettata dal solo esclusivo interesse della salute di ogni famiglia e di ogni bambino. Purtroppo nel Comune della Spezia, alla vigilia della ripartenza scolastica del 14 settembre, la percentuale fra i tamponi fatti e i positivi riscontrati era del 14%, mentre la media nazionale era del 1,5%. Numeri completamente inaccettabili e che non potevano certamente essere ignorati: sarebbe stata una scelta irresponsabile e scellerata riaprire le scuole perché la ripartenza scolastica avrebbe messo in movimento fra famiglie, bambini e ragazzi oltre trentamila persone. Un’eventualità che dalla commissione di prevenzione sanitaria composta da virologi e epidemiologi è stata ritenuta troppo rischiosa in un momento in cui la curva dei contagi avrebbe dovuto affievolirsi. Con lo stesso criterio è stata valutata la percentuale tra tamponi e positivi che ad oggi sussiste sul nostro territorio e, con le stesse motivazioni, è stato ritenuto prudenziale rimandare ancora".

"Rimandare l’avvio scolastico è una scelta impopolare - sottolinea - ma chi ha l’onore e l’onore di governare non può guardare al consenso del minuto, soprattutto quando in gioco c’è la salute pubblica dei cittadini che, nella bilancia delle decisioni, pesa sempre più di qualsiasi altro argomento. Il cordone sanitario di ASL5 è a pieno regime e sta lavorando senza sosta per tracciare i cluster e i positivi attraverso un numero mai registrato prima di tamponi così da contenere il più possibile il contagio, isolarlo e disarmarlo. Per il ritorno in classe, i protocolli ministeriali in accordo con ASL sono già pronti per essere attuati, come tutti gli edifici scolastici sono pronti per accogliere gli studenti in sicurezz"a.

"Sono il primo a voler vedere i bambini andare a scuola, ritrovarsi con i loro compagni e le loro insegnanti, iniziare finalmente la loro vita quotidiana sociale, ma perché questo accada prima dobbiamo abbassare la percentuali dei contagi e che ciascuno si impegni indossando sempre e correttamente la mascherina, mantenendo la distanza interpersonale e lavandosi frequentemente le mani perché la responsabilità individuale e il senso civico sono i soli a fare la differenza”, conclude il sindaco.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
Comune della Spezia

Piazza Europa, 1
19100 La Spezia

Tel. 0187 727 456 / 0187 727 457 / 0187 727 459
Fax 0187 727 458

www.comune.laspezia.it/

Ultimi da Comune della Spezia

M.A.R.E è un progetto strategico rivolto alla creazione di una rete transfrontaliera dei servizi per l'impiego. Leggi tutto
Comune della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa