"Area verde di Montepertico, un PD schiumante di rabbia" In evidenza

Cenerini: (FI): "Saper ascoltare e fermarsi è una grande qualità che non ha mai avuto il PD cacciato dal governo della città".

Domenica, 10 Maggio 2020 11:22

"Capisco che non è mai bello fare una figuraccia, "siamo entrati in possesso dei documenti" affermavate trionfanti voi consiglieri del PD, ma era già tutto superato e di fatto nella vicenda non avete toccato palla, mentre insieme ai cittadini di Montepertico e all’amministrazione risolvevamo la situazione, altro che bocciatura, saper ascoltare e fermarsi è una grande qualità, che non ha mai avuto il PD cacciato dal governo della città", così il capogruppo in consiglio comunale del gruppo Forza Italia Fabio Cenerini in risposta al comunicato del gruppo consiliare del Partito Democratico.

"Poi l’attacco a me con la bava alla bocca, il gruppo PD afferma che ogni volta che parlo insulto, questo nel tipico stile di far politica raccontando menzogne in uso da sempre a sinistra. C’è un detto che dice “carta canta”, quindi chiunque può rileggere il mio comunicato per capire se c’è una sola offesa".

"O viene considerata offesa la battuta Nobili in accappatoio? Offesa se c’è stata, è stata verso le istituzioni, da parte di chi si presenta a un consiglio comunale in video in quello stato. E’ vero il contrario, che incazzati neri per la figura fatta coi cittadini, sono i consiglieri del PD ad aver riversato su di me soltanto insulti. Per loro sarei una vergogna per le istituzioni, un servo, servile, disgustoso e ridicolo, lascio giudicare a chi legge chi è a offendere, i comunicati sono a disposizione di tutti".

"Oltre a questo mi danno anche del bugiardo, li capisco si basano sul modo di agire al loro interno, perché a loro dire sarebbe falso che sono stato chiamato da dei cittadini, ma sarei stato inviato dalla giunta. Sinceramente di cosa pensano al PD me ne frego e chi mi conosce sa benissimo che se dico una cosa è quella".

"Per loro sarei il servo di questa giunta e mi dicono di tirare su la testa, non rendendosi conto che con questa affermazione diventano lo zimbello della città, perché tutti sanno che quando è stato il momento di dire dei no alla giunta, vedi la riqualificazione di Piazza Cavour, l’ho fatto anche pubblicamente. In ultimo sarei isolato in Forza Italia, scusate ma qua c’è veramente da ridere, vorrei capire se al PD pensano di essere perennemente sul set di Scherzi a Parte. Non so se si sono accorti al PD, che sono responsabile provinciale su nomina del Presidente Berlusconi e per quanto concerne il nostro gruppo, con Giacomo e Oscar c’è amicizia, confronto e in consiglio siamo uno dei gruppi più coesi e in accordo su ogni pratica".

"Vogliamo parlare del gruppo PD? Caro Raffaelli mi rivolgo a te che più o meno sei capogruppo, non si sa fino a quando. Ma con che faccia fai simili affermazioni? Un quotidiano on-line ha affermato, che avevi fatto trapelare la lettera di sette segretari di circolo, per stoppare l’ingresso di Baldino, facendo infuriare il commissario Borioli. Forse ti sei dimenticato di quando dicevi a tutto il mondo, che Caratozzolo non sarebbe mai entrato nel gruppo PD, ma poi hai dovuto abbozzare e ingoiare. Alla prima votazione sul bilancio ti hanno messo sotto, con due dichiarazioni di voto contro la tua, che se avessi un minimo di dignità, dovresti prendere atto della situazione e dimetterti".

"Sei inesperto e innamorato di te stesso e non ti rendi conto di essere totalmente nelle mani di Caratozzolo, ad ogni consiglio sembri un soldatino americano che parte per il Vietnam. Nel gruppo hai uno furbo che sta defilato e due contro su tutto, quindi sei solo e in minoranza e pur di continuare a fare il capogruppo, devi accettare tutto quello che ti ordina Caratozzolo e vai a guardare in casa d’altri? Nei prossimi mesi, per te sarà come essere in una palude, ti renderanno ridicolo in ogni modo, fino a costringerti alle dimissioni".

"Proprio da me, verso il quale usi così poca educazione, ti erano venuti i consigli da amico, ti avevo detto di tenere fuori il maggior contestatore e avversario del Partito Democratico degli ultimi anni, chiedere a Federici, perché vi avrebbe distrutto. Tu dicevi non entrerà mai e invece hai dovuto dire signorsì, fregandoti con le tue stesse mani. Malgrado tutto Marco, ti do un altro consiglio da amico, non farti scrivere i comunicati da Caratozzolo, perché sembra che siano contro di me, ma invece in modo subdolo, com’è nel suo stile, servono per colpire te".

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Forza Italia

Fabio Cenerini di Forza Italia commenta le voci su un presunto ingresso nel partito dell'ex sindaco di Sarzana, fuoriuscito da Italia Viva. Leggi tutto
Forza Italia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa