Sarzana Popolare prende le distanze dal post di Iacopi In evidenza

"Nello stesso tempo chiediamo a chi ieri cantava sui balconi, di ricordare con pari enfasi anche gli altri nostri fratelli caduti per mano della dittatura."

Domenica, 26 Aprile 2020 16:32

Il 25 aprile è una data storica che ci ricorda la riconquista della libertà nel nostro Paese. Notoriamente è una data che divide diverse parti politiche e sociali.
Questo accade perché una sola fazione ha voluto, in passato, appropriarsi di questa data e farne la propria ed esclusiva bandiera, quando in realtà essa dovrebbe rappresentare un baluardo importante per tutti, senza colori politici.

Il gruppo di Sarzana Popolare, a ricordo di tutte le vittime ed i martiri della Resistenza, si dissocia fermamente dalle esternazioni e dal contenuto della foto condivisa sulla pagina Facebook del Consigliere Iacopi a cui chiediamo di usare maggior considerazione in memoria di tutti i caduti che hanno combattuto per la libertà del nostro Popolo. Riteniamo che il rispetto per i nostri connazionali debba sempre essere messo davanti a tutto.

Nello stesso tempo chiediamo a chi ieri cantava sui balconi, di ricordare con pari enfasi anche gli altri nostri fratelli caduti per mano della dittatura. Speriamo, quindi, di vederli nella sala del nostro Consiglio comunale, cantare davanti alla targa posta a ricordo e testimonianza delle vittime delle foibe. Ciò a testimoniare che il ricordo e la pietà verso i nostri connazionali non sono argomenti da tifoseria perché non hanno alcun colore politico.

Ciascuno è libero di cantare ciò che preferisce e perché meravigliarsi se in molti festeggiano il giorno della liberazione ascoltando l'inno nazionale italiano e magari anche quello degli alleati che contribuirono alla nostra liberazione?

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

I biancazzurri hanno tardato a carburare, ma poi le cose sono cambiate. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Accuse al vetriolo tra maggioranza e opposizione. Dopo cinque ore votata all'unanimità la mozione urgente del centrodestra per ribadire il no al carbone. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa