"Toti ha risposto con dileggio e sarcasmo all'Ordine dei Medici" In evidenza

Castagna (PD): "Nella task force dei 27 nessun rappresentante dell'Ordine dei Medici".

Lunedì, 20 Aprile 2020 09:10

L'intervento di Francesca Castagna, membro dell'assemblea nazionale del PD: "Dunque la Regione Liguria ha costituito una "task force tecnica in vista della fase 2". Servirà per "mettere a punto tutte le misure e i protocolli operativi per permettere la ripartenza del sistema economico della Regione in condizioni di assoluta sicurezza, evitando che la curva dei contagi ricominci a salire". La scelta delle misure più appropriate e dei percorsi più virtuosi sarà compiuta da un organismo di ben 27 persone che tuttavia non includerà neppure un rappresentante dell'Ordine dei medici, ossia di coloro che, fino ad oggi ma anche nelle settimane a venire, continueranno a fronteggiare il coronavirus 'a mani nude', nelle trincee dei loro sguarniti ambulatori o al fronte, in corsia, ancora ammalandosi, ancora - speriamo di no - qualcuno sacrificando la propria vita".

"Alla Regione Liguria il loro punto di vista non interessa, forse non lo ritiene importante, forse alcune denunce di disservizi e di dati che non tornano a firma di molti medici di base hanno dato fastidio a chi - ahinoi - è al timone della sanità ligure".

"I medici si sono detti "stupiti e rammaricati" per tale sbalorditiva esclusione, ma non hanno mancato di ricordare di essere stati colpevolmente estromessi anche dalle scelte della fase 1. A tale comprensibile sconcerto dell'Ordine dei medici il presidente Toti non ha trovato di meglio che rispondere con dileggio e sarcasmo, paragonando quell'autorevole consesso ad un vacuo personaggio di Ecce Bombo di Nanni Moretti che è preoccupato solo di farsi notare e lasciando intendere che i medici (in realtà gli unici veri eroi di questa storia, insieme agli infermieri) siano mossi soltanto da interessate ansie rivendicative".

"Vergogna. Si dice da tempo che i disastri della sanità ligure siano dovuti al ruolo 'troppo pieno' che le Asl liguri (e particolarmente la nostra) svolgono da qualche anno in favore della Lombardia e della necessità di quest'ultima di liberarsi delle professionalità più scadenti, e questo è certamente vero".

"Ma risulta ogni giorno più evidente anche che, come i Liguri gente di mare sanno bene, il pesce puzza dalla testa".

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Partito Democratico

Anche dopo l'apertura del nuovo ponte di Albiano e in attesa della realizzazione della bretella Santo Stefano - Ceparana. Leggi tutto
Partito Democratico
I punti principali del programma della sindaca di Sestri Levante. Leggi tutto
Partito Democratico

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa