"Necessario monitorare e tutelare tutti gli operatori sanitari e i degenti" In evidenza

Fratelli d'Italia chiede l'aumento di tamponi e test sierologici e sistemi di protezione individuali.

Giovedì, 02 Aprile 2020 15:47
Siamo assolutamente vicini ed esprimiamo tutta la nostra riconoscenza e ringraziamento a coloro che lavorano negli ambulatori, nei nosocomi e in strutture residenziali che per
assistere le persone a noi care che abbiamo affidato loro, ogni giorno mettono a repentaglio non solo la loro salute ma anche quella dei loro familiari»
Cosi intervengono gli esponenti di Fratelli d’Italia in merito alla situazione che si è venuta a creare all’interno di Ospedali e strutture residenziali da quando siamo in emergenza
Covid-19.

Consci che un’emergenza sanitaria di questa portata porti inevitabilmente una straordinaria pressione sull’intero sistema sanitario, riteniamo che il nostro miglior ringraziamento sia porre una giusta e crescente attenzione su tutti coloro che operano sul territorio all’interno di queste strutture (pubbliche e private): medici, infermieri, operatori socio sanitari, ausiliari ma anche cuochi e manutentori, indispensabili per la gestione e il mantenimento della struttura. Tutti costoro stanno svolgendo un lavoro encomiabile ed esemplare, con enormi sforzi e sacrifici che dovranno trovare, nelle varie fattispecie, giusta riconoscenza. Così come i medici di famiglia, chi lavora in dette strutture è a contatto con le persone più fragili, dai pazienti in terapia intensiva a chi è a rischio di contagio e per questo è assolutamente necessario che vengano loro garantite attivamente e continuativamente tutte le forme di controllo e protezione, a partire dalla distribuzione dei dispositivi di protezione individuale (DPI) come mascherine, guanti, calzanti sino ad arrivare ai controlli individuali.

Per FdI la tutela della salute pubblica degli Italiani è punto primario e imprescindibile; a questo proposito monitoreremo con particolare attenzione anche l’operato degli assessorati di riferimento, siano essi comunali o regionale.
A tal proposito apprezziamo gli sforzi che si stanno facendo a livello regionale per garantire il più possibile tamponi ed esami sierologici, test e verifiche che, come ha detto il Presidente Toti, la Regione Liguria si sta impegnando a fare a tutto il personale della sanità, agli ospiti e dipendenti delle Rsa e, in uno step successivo, ad altre fasce della popolazione più a rischio. Noi di Fratelli d’Italia questo obiettivo auspichiamo si raggiunga al più presto visto quanto di encomiabile è stato svolto sino a oggi.

Dal 30 Gennaio scorso, data in cui l’Organizzazione Mondiale della Sanità dichiarò lo stato di emergenza internazionale di salute pubblica, i troppi ritardi e le reiterate incertezze del
nostro Governo hanno sovraesposto la nostra salute pubblica e di conseguenza il nostro servizio sanitario con particolare “disattenzione” per quello Ligure; numeri alla mano (dati
ufficiali della presidenza del Consiglio) la nostra regione ha ricevuto molto meno rispetto ad altre Regioni italiane. Sono infatti evidenti nella loro gravità le sproporzioni (per media
abitanti) su quanti tamponi abbiano ricevuto ad esempio Emilia Romagna e Toscana rispetto alla Liguria, per non parlare dell’ultima beffa in merito alle mascherine FFP2 NON
IDONEE inviate dallo straordinario commissario Arcuri per il nostro personale sanitario.
Se la nostra sanità ha retto è grazie soprattutto alle donazioni e alla collaborazione con intermediari liguri che lavorano nell’import/export.

Alla luce di tutto ciò auspichiamo che, nonostante l’incompiutezza sino a oggi mostrata, Governo e Ministero della Salute in primis mettano in condizione istituzioni
e strutture della provincia della Spezia di poter attivare tutti i processi di sicurezza per proteggere e monitorare degenti, e operatori.


Davide Parodi Coordinatore Fratelli d’Italia La Spezia
Sauro Manucci Consigliere comunale capogruppo Fratelli d’Italia La Spezia
Maria Grazia Frijia Consigliere comunale Fratelli d’Italia La Spezia
Carlo Rampi Presidente consiglio comunale e capogruppo Sarzana
Coordinamenti comunali di Sarzana, Ameglia e Val di Vara-Cinque Terre

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Fratelli D'Italia

Gli esponenti di Fdi esprimono soddisfazione per l'attivazione di un tavolo permanente comunale. Leggi tutto
Fratelli D'Italia
Al posto del neo Assessore Maria Grazia Frijia entra Barbara Cidale, che aderisce al Gruppo di Fratelli d’Italia. Leggi tutto
Fratelli D'Italia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa