Porto della Spezia, Raffaelli (PD): "Bene il recupero di obiettivi di sviluppo" In evidenza

"È chiaro che abbiamo un ritardo sul cronoprogramma e sulle opere pubbliche".

Sabato, 15 Febbraio 2020 20:51

Si è appreso, settimane fa, dell’incontro avvenuto tra gli Enti Locali ed il management del gruppo LSCT – Contship Italia, nella quale sono stati confermati gli investimenti per portare avanti il piano delle opere infrastrutturali e di mitigazione ambientale previsti dal PRP.
Visto il passato clima infuocato non posso che vedere con fiducia al recupero di obiettivi di sviluppo per il porto della Spezia; e con la speranza che i rapporti tra il Sindaco Peracchini e il terminalista non subiscano ulteriori scosse in futuro.
Fiducia e speranza non si traducono però in deleghe in bianco. Anche perché abbiamo ormai si è notato, durante questi due anni e mezzo di governo di centrodestra, una certa recidiva nell’utilizzare parole forti e destabilizzanti nei confronti dei privati.
Per venire al merito. È chiaro che abbiamo un ritardo sul cronoprogramma e sulle opere pubbliche.
E i singoli interventi infrastrutturali del piano non possono realizzarsi tutti contemporaneamente ed andare di pari passo. Ci sono step precisi, che si susseguono l'un l'altro, e che si incastrano in un puzzle complesso.
I lavori sull'ampliamento del Garibaldi, che permettono cosi di liberare Calata Paita per essere restituita alla città, arrivano successivamente alle opere di dragaggio, che interessano precisi spazi a mare. Ma a che punto siamo e quanto tempo occorre al completamento degli step propedeutici ad altri interventi?
Parimenti, qual è lo stato in merito all'intervento sullo spostamento dei fasci dei binari all'interno delle aree portuali? Quanto ancora dovremo attendere per iniziare il riempimento delle aree occupate da quelle marine che non hanno ancora provveduto a spostarsi?
E quali sono le opere di mitigazione ambientale in progetto, oltre il completamento della barriera fonoassorbente?
Sembra un caso, ma giusto pochi giorni prima dell'incontro pacificatore tra i privati ed il Comune, ho depositato un richiesta di Convocazione delle Commissioni III e II, al fine di affrontare un percorso di audizione dei soggetti interessati alla partita. Spinto dalla preoccupazione dei toni utilizzati, e dalla necessità di fare chiarezza in merito ai quesiti esposti sopra.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

 Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

L'Ordine ammonisce gli Avvocati

Venerdì, 03 Aprile 2020 19:00 cronaca
Ribadita la vicinanza a medici e personale sanitario. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa