Buschini (PDL) contro il campo Rom: "No all'ampliamento. Le priorità sono altre"

"Oggi voglio ribadire la contrarietà sia al campo nomadi esistente alla Spezia ma anche ad un futuro ampliamento che sarebbe intollerabile date le spese insostenibili che comporterebbe a seguito di un eventuale spostamento alla Spezia dei Rom presenti a Sarzana.

Giovedì, 09 Maggio 2013 16:34

Capisco che la situazione economica del Comune di Sarzana è precaria ed infelice e quindi la gestione di queste persone diventerebbe un problema in più, ma le responsabilità di questa situazione sono da attribuirsi ad una mala gestione dovuta a pessime scelte delle amministrazioni susseguitesi in questi anni. A breve i Sarzanesi avranno la possibilità di voltare pagina, mi auguro vivamente che la colgano al volo questa occasione, ma non possiamo accettare che questi vengano spostati da noi". Così dichiara Miachael Buschini responsabile del Coordinamento comunale del Pdl Giovani della Spezia.

 

Il giovane esponente del Pdl continua: "purtroppo La Spezia già si scontra con la folta presenza di Rom sul territorio comunale, un problema con cui i privati cittadini e le forze di pubblica sicurezza locali si sono più volte scontrati. Lo sgombro di roulotte da aree non attrezzate è una preoccupazione ordinaria, basti pensare a luoghi come i parcheggi di Piazza D'Armi, di Viale Fieschi, del palazzetto dello sport e del Megacine. E' risaputo che i nomadi non rimangono solo all'interno del campo come dovrebbero, ma circolano liberamente per le altre zone di sosta. La loro presenza è costante ai semafori di Via Carducci, nei pressi dei supermercati e la sera è ormai consuetudine per loro, transitare in un noto fast food cittadino talvolta infastidendo personale e clientela".

"La richiesta di alcuni cittadini di Sarzana – continua Buschini - di accollare il loro problema al nostro comune (La Spezia) è surreale, vista l'impossibilità economica per effettuare un regolare ampliamento del campo esistente. Lo sforzo compiuto dai cittadini spezzini è considerevole preso atto che le utenze esistenti gravano sulla popolazione del comune, solo di bollette di acqua il comune spezzino ha dovuto sostenere spese per oltre 150 mila euro".

"La Spezia, come risaputo, non "naviga nell'oro" e sarebbe opportuno, che le risorse disponibili venissero impiegate per i cittadini , che molto danno alla città. Risolvere il problema della carenza del lavoro, aiutare concretamente le imprese, le famiglie e i commercianti devono essere le priorità della nostra amministrazione e le risorse, se vi sono, devono essere necessariamente impiegate per tali problematiche", conclude il Coordinatore Comunale del Pdl Giovani della Spezia.

Michael Buschini
Responsabile Coordinamento Comunale PDL Giovani

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Popolo della Libertà

Giacomo PESERICO consigliere comunale del PdL – Nuovo Centrodestra con una nota interviene per chiedere il sostegno del comune al progetto di recupero del sottomarino Guglielmo Marconi: Leggi tutto
Popolo della Libertà
Un incontro per discutere ed affrontare i temi legati alla realizzazione del nuovo ospedale della Spezia. Leggi tutto
Popolo della Libertà

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa