Battistini (IIC): "Ecco il termometro della sanità di Toti e Viale" In evidenza

"Esami diagnostici affidati ai privati e visite in endocrinologia annullate"

Mercoledì, 11 Dicembre 2019 12:36

Si inaugurano macchinari che costano centinaia di migliaia di Euro e poi ASL5 deve affidare i servizi di diagnostica, che dovrebbero essere svolti con quei macchinari, ai privati, per mancanza di personale.
Si cancellano visite già prenotate in Endocrinologia perchè ASL5 è in attesa di gestire il dimezzamento del numero di specialisti, da 6 a 3, in servizio in quel reparto.

Sono solo 2 esempi, per altro recentissimi ma su cui eravamo gia’ intervenuti negli anni scorsi, di quella che e’, a nostro avviso, la disfatta della governance sanitaria dell’amministrazione Toti e Viale.

Nel primo caso la mancanza di radiologi in servizio in ASL5 costringe Alisa a stipulare una convenzione, per il momento semestrale, con CMD di Santo Stefano Magra, per ridurre le inaccettabili liste di attesa e consentire ai pazienti di ottenere il servizio in tempi non inaccettabili.

Resta il fastidio per la squallida propaganda, anche di pochi giorni fa, di venire a inaugurare apparati appena acquistati, come se farlo fosse titolo di merito e non una normale gestione, salvo poi lasciarli inutilizzati perche’ manca il personale per metterli in funzione.

Nel secondo caso, invece, si tratta di una totale mancanza di pianificazione, dato che il reparto di endocrinologia di ASL5 ha “perso” in questi ultimi mesi, 3 professionisti, che hanno lasciato per motivi che erano noti da tempo ma che non sono stati sostituiti in alcun modo e, a quanto pare, potrebbero non esserlo a breve, costringendo ad annullare visite gia’ prenotate con evidenti disagi per i pazienti.

Insomma, la fotografia impietosa di un fallimento che negare, accusandoci di “allarmismo”, indica una pervicace e preoccupante volonta’ di proseguire su questo pessimo percorso.

I pazienti, i cittadini, noi tutti abbiamo diritto ad avere i servizi sanitari previsti, in tempi e con modalita’ consoni, senza doverci rivolgere, a nostre spese, a privati per usufruirne con celerita’ e senza che vengano sprecati ancora soldi pubblici in investimenti imprudenti e resi inutili.

Torneremo a chiederne conto in Consiglio Regionale.

Francesco Battistini

Consigliere Regionale
Italia in comune/Linea Condivisa

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

di Massimo Guerra- I controlli praticamente giornalieri fatti su tutti i tesserati permettono di tenere monitorati i casi di positività, ma è ovvio che questo campionato sarà fortemente condizionato dai… Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Diffusi stralci della bozza al vaglio del comitato tecnico scientifico convocato d'urgenza. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa