Occupazione, Michelucci: "Da quest'estate quali azioni sono state intraprese?" In evidenza

Il consigliere Michelucci interviene sui livelli occupazionali a seguito delle crisi aziendali in corso nel territorio.

Domenica, 08 Dicembre 2019 09:29


"Confermo gli impegni presi nel consiglio comunale di Sarzana e la vicinanza ai lavoratori vittime di alcune crisi aziendali nei punti vendita di Sarzana. Ci tengo però a ricordare che il sottoscritto più volte ha sottolineato l'inutilità della commissione consiliare creata ad hoc e le difficoltà del percorso Fast, percorso che non avrebbe garantito la certezza della ricollocazione dei lavoratori. Detto questo, siccome non è mai troppo tardi, non solo chiedo per l'ennesima volta la convocazione di un vero tavolo con le parti sindacali e i rappresentanti istituzionali del territorio guidato dall'amministrazione comunale.

Ritengo doveroso fare un un appello ai dirigenti di Ekom, Basko, Upim perché incontrino le rappresentanze sindacali e verifichino la possibilità di dare risposte al territorio sia per quanto riguarda i lavoratori vittime delle crisi avvenute, sia in generale per i disoccupati del territorio. Da consigliere regionale di opposizione sono a disposizione per eventuali appuntamenti di confronto con le parti in causa.

Non posso però fare a meno di sottolineare che ritengo sia tra i doveri di un'amministrazione quello di fare tutto ciò che è in suo potere per garantire il diritto al lavoro anche per la tutela e la salvaguardia delle dinamiche dell'economia cittadina. Da quest'estate quali azioni sono state intraprese? Sono stati fatti incontri con le aziende del territorio? Come si pensa di affrontare questa delicata fase del commercio cittadino? Mi auguro che al più presto possa essere convocato un vero tavolo per fornire al più presto risposte concrete".

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

di Gabriele Cocchi – Unica offerta quella di Interporto, l’Authority lascia la società tra le critiche. Addio al modello pubblico-privato. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa