Insieme per Ameglia: "Piano spiagge impugnato al TAR Liguria" In evidenza

"Alcuni titolari di stabilimenti balneari amegliesi hanno notificato ricorso al Tar nei confronti del Comune di Ameglia e della Regione Liguria contro l'approvazione del piano delle spiagge"

Mercoledì, 13 Novembre 2019 18:52

Dopo il recente ricorso ap Tar contro la proroga dell'affidamento del porticciolo di Bocca di Magra, abbiamo appreso che alcuni titolari di stabilimenti balneari amegliesi hanno notificato ricorso al Tar nei confronti del Comune di Ameglia e della Regione Liguria contro l'approvazione del piano delle spiagge che essi ritengono illegittimo.

D'altronde non era difficile prevederlo dato che, a chi come noi ha seguito la vicenda esaminando gli atti, era evidente che si trattasse di atti amministrativi gravemente viziati.
Se applicate, le disposizioni del piano avrebbero anche l'effetto di penalizzare gli attuali titolari dei bagni che si sono così visti costretti a presentare ricorso per chiedere l'annullamento delle delibere impugnate.
Sottolineiamo che il piano era stato in parte già attuato (recinzioni e parcheggi da parte di un privato a Fiumaretta nel campo sito dietro ai bagni) e che recentemente è stato affidato l'incarico (pagato dallo stesso privato di cui sopra) ai progettisti di progettare le opere pubbliche previste nel piano.

Insomma, l'ennesimo pasticcio che mette a rischio una delle scelte più importanti di questa amministrazione e che la stessa ha ripetutamente rivendicato pubblicamente come un suo merito.
Temiamo invece che si tratti di un grave errore che avrà gravi effetti sullo sviluppo del nostro territorio e di cui a farne le spese non sono e non saranno soltanto gli operatori, ma anche i cittadini.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

L'11a giornata presenta il big match tra le due squadre in questo momento più in forma del campionato Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Il Comune vuole rimetterli a nuovo visto il loro stato di deterioramento. Intervento inserito nel piano triennale delle opere. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa