Piazza del Mercato, Lega: "Ascoltiamo tutti, non sarà la nuova Piazza Verdi" In evidenza

Il commento dei consiglieri comunali della Lega Lorella Cozzani, Redento Mochi, Federica Paita, Simone Vatteroni e il capogruppo Lorenzo Viviani.

Martedì, 12 Novembre 2019 12:58

“Sul progetto di riqualificazione di Piazza Cavour è necessario ascoltare le esigenze e le proposte di tutti: no allo scontro, sì all’ascolto per non cadere negli errori delle precedenti amministrazioni in tema di opere pubbliche”.

Lo affermano i consiglieri comunali della Lega Lorella Cozzani, Redento Mochi, Federica Paita, Simone Vatteroni e il capogruppo Lorenzo Viviani. “Le amministrazioni passano, le piazze restano. Per questo chiediamo che vengano recepite le esigenze evidenziate dai commercianti della piazza, dalle associazioni di categoria e dai cittadini – continuano i consiglieri della Lega – È necessario proseguire con un percorso di ascolto e confronto produttivo, come del resto l’amministrazione ha fatto sin dall’inizio. Ma ora questo percorso proficuo può essere ulteriormente ampliato venendo incontro alle legittime preoccupazioni di commercianti, cittadini e di tutte le forze politiche della città”.

“Se il problema principale è la disponibilità di parcheggi, riflettiamo insieme sulla possibilità di ricavarne un numero maggiore nella piazza e nelle vicinanze, anche cercando nuove soluzioni e maggiori risorse – conclude il gruppo consiliare leghista – Archiviamo gli scontri degli ultimi giorni e torniamo a un confronto sereno per il bene di tutti, in primis per chi nella piazza lavora ogni giorno. La nuova Piazza del Mercato deve essere una vittoria per tutta la città”.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Lega

L'intervento dei parlamentari della Lega in occasione del No tax day organizzato oggi anche a Genova. Leggi tutto
Lega
Il Vice Presidente del Consiglio comunale spezzino chiede all'onorevole Paita di fare pressioni sul governo giallorosso per il NO al turbogas. Leggi tutto
Lega

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa