Aumentano i controlli sul pesce importato In evidenza

Coinvolte le Capitanerie di Porto e l'Agenzia delle Dogane.

Mercoledì, 07 Agosto 2019 13:49

“È un provvedimento importante, atteso da quasi dieci anni, per la tutela dei consumatori e la difesa dei nostri pescatori dalla concorrenza sleale straniera il progetto avviato dal Mipaaft che prevede il coinvolgimento delle Capitanerie di porto e l'Agenzia delle dogane sul controllo del pescato di importazione - dichiara il deputato della Lega e capogruppo in commissione Pesca alla Camera Lorenzo Viviani - In concomitanza del fermo biologico, che in questo periodo progressivamente interessa le nostre marienerie, un controllo puntuale del 'certificato di cattura', ovvero la 'carta d'identità' del pescato, è fondamentale per garantire sicurezza del prodotto e delle regole in mare".

 

"In Italia - prosegue Viviani - il 70% del pesce che portiamo in tavola è di importazione, di cui il 35% di provenienza extra Ue, percentuali che crescono in periodi di fermo biologico: dalla sinergia tra Capitanerie e dell'Agenzia delle dogane sarà possibile effettuare controlli all'origine, prevenendo eventuali illeciti che minano la qualità del prodotto in vendita e danneggiano le marinerie italiane”.

 

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Lega per Salvini Premier

Il capogruppo della Lega a Vezzano: "Italia Viva raccoglie un misero 3% anche presentandosi insieme a Più Europa e Psi". Leggi tutto
Lega per Salvini Premier
Il candidato della Lega smentisce le voci che, afferma, vengono fatte girare da parte della sinistra. Leggi tutto
Lega per Salvini Premier

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa