Gli agricoltori del Parco della Cinque Terre sempre più sentinelle del territorio In evidenza

Nuovi finanziamenti.

Martedì, 08 Gennaio 2019 19:51

 

Nuovi finanziamenti dal Parco per le aziende agricole già impegnate nella ricostruzione dei muri a secco posti sui sentieri delle Cinque Terre.

Il Parco Nazionale ha stanziato ulteriori 120 mila euro suddivisi tra 10 aziende agricole per la manutenzione e la ricostruzione dei tratti di sentiero, facenti parte della rete sentieristica della Liguria, che si snodano sui territori di competenza delle aziende vinicole stesse.

Il paesaggio delle Cinque Terre, infatti, è una costruzione collettiva fatta da generazioni di contadini che, nei secoli, vi hanno depositato materiali, saperi e bellezza.

Il Parco nei mesi scorsi ha già messo a disposizione dai 14 ai 20 mila euro per ogni azienda agricola, che aderisce all'Albo e operante sulla rete sentieristica, consentendo la riqualificazione di numerosi tratti dei sentieri frequentati da turisti ed escursionisti.

Il nuovo contributo consentirà un sempre maggiore impegno nella manutenzione del territorio soprattutto durante i mesi di minor lavoro da parte delle aziende agricole locali e offrirà lavoro alle maestranze impegnate nella realizzazione dei muri a secco.

L'operazione consentirà, inoltre, la partecipazione ai corsi organizzati dal Parco per l'apprendimento della secolare tradizione della tecnica costruttiva dei muri a secco.

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Parco Nazionale delle Cinque Terre

Dieci appuntamenti con la musica classica nei borghi e santuari delle Cinque Terre. Connubio perfetto tra musica, territorio e patrimonio artistico. Leggi tutto
Parco Nazionale delle Cinque Terre
96 gavitelli per il diporto, oltre a 4 riservati ai diving center autorizzati. Leggi tutto
Parco Nazionale delle Cinque Terre

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa