Lerici, olio grande protagonista del seminario finale del progetto Res-Mar

Si terrà il prossimo lunedì 25 marzo a partire dalle ore 10.00, nella splendida cornice del Castello di Lerici, il seminario conclusivo del Progetto Strategico Marittimo RES-MAR, "Reseau pour l'environnement dans l'espace Maritime", organizzato dal Parco di Montemarcello-Magra e dal Centro di educazione Ambientale del Parco al fine di presentare i risultati ottenuti nell'ambito delle attività di valorizzazione e certificazione dei processi produttivi delle aziende agricole olivicole e dei frantoi.

Sabato, 23 Marzo 2013 15:57

Titolo dell'evento "Il gusto della biodiversità: Qualità certificata nell'olivicoltura" a sottolineare come per l'Ente Parco la valorizzazione dei prodotti tipici locali e delle coltivazioni tradizionali costituisca un elemento importante. "Attività, quella dell'olivicoltura, - ha detto il presidente del Parco Francesco Pisani - da incentivare e sostenere attraverso progetti e programmi che inducano gli imprenditori agricoli a ritornare, ove possibile, ad ampliare la superficie in conduzione all'azienda recuperando quel necessario presidio territoriale attraverso il quale è garantita la conservazione del patrimonio naturale del Parco".

L'incontro, rivolto alle imprese agricole, alle associazioni di categoria e in generale a chi opera nel settore agroalimentare, vedrà la partecipazione, oltre ai referenti dell'Ente Parco, dell'assessore all'Ambiente della Regione Liguria, Renata Briano, del sindaco di Lerici Marco Caluri, di Laura Muraglia, del Dipartimento regionale Ambiente, e Stefano Pini del Settore regionale Servizi Imprese agricole. Parteciperanno inoltre i rappresentati delle associazioni di categoria: Renato Oldoini, presidente provinciale di Confagricoltura, Michele Menoni presidente provinciale di Coldiretti e Alessandro Ferrante presidente regionale e provinciale della Confederazione Italiana Agricoltori (C.I.A.). Al termine degli interventi più istituzionali Davide Giovanelli, agronomo incaricato dell'assistenza alle aziende nel corso del progetto, illustrerà i risultati dell'analisi agronomica, problematiche e buone pratiche per uno sviluppo sostenibile della filiera dell'olio nel territorio interno e limitrofo al Parco. Coordinerà l'incontro il direttore del Parco Patrizio Scarpellini.

Il seminario sarà preceduto, alle ore 9.00 nell'area sotto il castello, dall'inaugurazione, da parte l'assessore Briano, del pulmino elettrico realizzato in seno a un altro significativo progetto che ha coinvolto il Parco: il progetto TPE (Turismo Porti Ambiente) dedicato alla sostenibilità ambientale dei porticcioli turistici.

Protagoniste della giornata saranno, comunque, le aziende pilota selezionate dall'Ente Parco per il Progetto RES-MAR, cofinanziato dall'Unione Europea, che parteciperanno all'incontro realizzando anche, nel primo pomeriggio, un mercatino, aperto a tutti, con i loro prodotti locali e una degustazione di olio che vedrà la partecipazione di esperti comitati di assaggio (Panel) della Camera di Commercio. Si tratta di un'occasione unica e imperdibile per provare e confrontare i migliori oli extravergine, tutti pluripremiati nel corso di importanti concorsi del settore, del territorio spezzino.

Le azioni dell'Ente Parco, rappresentano, dunque, un importante progetto pilota il cui obiettivo è quello di promuovere una filiera dell'olio che non si distingua solo per la qualità del prodotto finale ma anche, e soprattutto, per la qualità ambientale dei processi produttivi; il tutto nel rispetto di alcuni requisiti quali, per esempio, ambienti di produzione integri e sostenibili e l'utilizzo di metodi di lavorazione tradizionali.

"Il progetto RES-MAR – ha aggiunto Pisani – si coniuga perfettamente con un'altra importante azione dell'Ente: quella del recupero delle terre incolte e della loro restituzione alla coltivazione. Tale azione è stata inserita tra le priorità definite in sede di relazione programmatica e consente da un lato la riqualificazione di porzioni di territorio abbandonate e il recupero di attività agricole e dall'altra un'azione concreta per il miglioramento dell'assetto idrogeologico del nostro territorio."

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Parco di Montemarcello Magra

"I parchi, uno strumento fondamentale per gestire una ripartenza verso un nuovo modello di sviluppo rispettoso della biodiversità". Leggi tutto
Parco di Montemarcello Magra

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa