Sindacati e Associazioni di Consumatori: "TARI, ovvero Tassa a Rialzo Infinito. cresce anche nel 2016 e gli aumenti sembrano una prassi consolidata" In evidenza

Prosegue senza soste anche per l'anno 2016 nel Comune Capoluogo l'aumento della Tassa sui rifiuti che può tranquillamente definirsi la "Tassa A Rialzo Infinito".

Mercoledì, 11 Maggio 2016 18:26

Diventa sempre più incomprensibile, in tempi di tassi negativi, un aumento del 4,5% che, in ogni caso, va ad assommarsi agli altri aumenti quotidiani di vario tipo che gravano sulle tasche dei cittadini, dei lavoratori, dei pensionati.
Ormai conosciamo da tempo la litania che, a fronte dei variegati aumenti proposti da parte di Enti e Gestori, gli incrementi tariffari vengano definiti equivalenti al costo mensile di una tazzina di caffè al punto che ogni contribuente rischia di doversi sottoporre al sovradosaggio da caffeina.
Nello specifico dell'aumento della TARI vale la pena di ricordare come negli anni passati, in appositi incontri con le parti sociali, venne prospettato in tempi sufficientemente rapidi il raggiungimento della raccolta differenziata in percentuali vicine al 100% con addirittura un conseguente decremento della tariffa.
Ad anni di distanza siamo ben lontani dall'obiettivo con invece il continuo proliferare dei costi per i cittadini.


Vale la pena di sottolineare come nel tradizionale incontro dei giorni scorsi relativo al Bilancio del Comune Capoluogo fosse stata comunicata l'invarianza delle tariffe, lasciando quindi ora il sospetto che l'aumento annuale della TARI, costituisca una prassi talmente consolidata da far pensare all'equivalenza dello stesso aumento con il mantenimento della tariffa nella stessa misura dell'anno precedente.
Lo stesso recapito in corso ai cittadini delle nuove tariffe e dei bollettini di pagamento lascia pensare che l'incontro con le parti sociali abbia costituito un mero contatto informativo mentre tutto era già stato deciso.


Il presente comunicato è a firma di:
CGIL — CISL UIL - SRI CGIL— FNP CISL — UIL PENSIONATI - ADICONSUM — ADOC - FEDERCONSUMATORI
La Spezia, 11 maggio 2016

 

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
CISL

Via Paolo Emilio Taviani, 52
19125  La Spezia

Tel.  0187564918
Fax.  0187520115
E-mail:rf.laspezia@cisl.it

 

www.cafcisl.it/leggi_sedi.cfm?provincia=SP

Ultimi da CISL

Nella segreteria conferme e nuovi ingressi. Leggi tutto
CISL

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa