Una seconda vita per l’antico frantoio del Groppo In evidenza

Potrebbe tornare a funzionare già dalla prossima raccolta.

Martedì, 08 Gennaio 2019 20:10

 

Attraverso un finanziamento di 60 mila euro da parte del Parco Nazionale delle Cinque Terre ritorna a rivivere l'antico frantoio sito in località Groppo.

Il frantoio è infatti ormai in disuso da molti anni a causa della mancanza delle dovute autorizzazioni.

Un'azione congiunta dell'Ente Parco e del Comune di Riomaggiore, al seguito di un lungo iter che ha visto la collaborazione di Soprintendenza e Regione Liguria, consentiranno la riapertura della struttura, simbolo dell'identità degli abitanti della piccola frazione.

La riapertura del frantoio e del piccolo museo rurale ospitato al suo interno, che racconta secoli di storia e tradizioni contadine legate alla raccolta delle olive, consentirà la ripresa delle attività produttive con l'auspicio che a partire dalla prossima raccolta il frantoio riprenda la propria funzionalità.

La riapertura del frantoio rappresenta un segnale importante di valorizzazione dell'economia locale attraverso i suoi prodotti di eccellenza.

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Parco Nazionale delle Cinque Terre

In occasione dei ponti primaverili, con l'ausilio di CAI e GEV. Presenti i Carabinieri Forestali e Soccorso Alpino anche con i mezzi di soccorso. Leggi tutto
Parco Nazionale delle Cinque Terre

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa