Una seconda vita per l’antico frantoio del Groppo In evidenza

Potrebbe tornare a funzionare già dalla prossima raccolta.

Martedì, 08 Gennaio 2019 20:10

 

Attraverso un finanziamento di 60 mila euro da parte del Parco Nazionale delle Cinque Terre ritorna a rivivere l'antico frantoio sito in località Groppo.

Il frantoio è infatti ormai in disuso da molti anni a causa della mancanza delle dovute autorizzazioni.

Un'azione congiunta dell'Ente Parco e del Comune di Riomaggiore, al seguito di un lungo iter che ha visto la collaborazione di Soprintendenza e Regione Liguria, consentiranno la riapertura della struttura, simbolo dell'identità degli abitanti della piccola frazione.

La riapertura del frantoio e del piccolo museo rurale ospitato al suo interno, che racconta secoli di storia e tradizioni contadine legate alla raccolta delle olive, consentirà la ripresa delle attività produttive con l'auspicio che a partire dalla prossima raccolta il frantoio riprenda la propria funzionalità.

La riapertura del frantoio rappresenta un segnale importante di valorizzazione dell'economia locale attraverso i suoi prodotti di eccellenza.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Parco Nazionale delle Cinque Terre

Serve una cultura ambientale che faccia capire il valore della sostenibilità. Leggi tutto
Parco Nazionale delle Cinque Terre

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa