Varese Ligure, tredici richiedenti asilo superano un corso da aiuto cuoco In evidenza

Il Presidente della Croce Rossa spezzina De Angelis: "Un aiuto per la vostra integrazione".

Mercoledì, 02 Maggio 2018 16:14

 

Tredici richiedenti asilo, ospitati nel centro di accoglienza straordinaria della Croce Rossa a Varese Ligure, hanno partecipato con successo a un corso formativo da aiuto cuoco. Gli attestati di superamento dell’esame finale sono stati loro consegnati lunedì 30 aprile dal presidente del Comitato di Croce Rossa della Spezia Luigi De Angelis, al termine di un pranzo cucinato per l’occasione dagli stessi migranti.

I ragazzi, dai diciannove ai ventisei anni di età, hanno frequentato con ottimi risultati un ciclo di lezioni di quaranta ore, organizzato dall’associazione culturale spezzina “Il Bastione" in collaborazione con la Croce Rossa. Hanno affrontato prima una parte teorica sulle buone norme da seguire per rispettare i fondamentali criteri di igiene, poi una parte pratica all’interno della cucina. Appassionati e volenterosi, tutti i ragazzi hanno superato la prova finale, ottenendo un attestato che non solo certifica la professionalità acquisita durante il corso, ma che permetterà loro di avere una marcia in più nella ricerca di uno sbocco lavorativo.

Attualmente il centro di accoglienza di Varese Ligure, gestito da dieci dipendenti e da alcuni volontari della Croce Rossa, ospita trentanove migranti, provenienti da Benin, Camerun, Costa d'Avorio, Gambia, Ghana, Guinea, Mali, Niger, Nigeria e Senegal, con il supporto di mediatori linguistici e culturali. Numerose le attività che occupano quotidianamente i richiedenti asilo: quindici di loro frequentano regolarmente un corso di lingua italiana, altri quindici un corso di matematica, mentre una ventina sono impegnati nell’allevamento del bestiame, nel taglio della legna e nella cura del verde nelle vicine aziende agricole. Altri, invece, aiutano le suore dell’eremo della Visitazione di Buto, frazione di Varese Ligure, nella pulizia dell’orto e nella produzione di marmellate, con cui l’eremo si sostiene.

“Siete stati molto bravi, ci avete messo impegno e costanza, e di questo siamo soddisfatti. Abbiamo apprezzato molto i piatti che ci avete preparato oggi – ha detto il presidente De Angelis consegnando gli attestati ai tredici ragazzi, visibilmente emozionati – Questo corso vi sarà di grande aiuto nel vostro percorso di integrazione: la Croce Rossa ha voluto investire su di voi e siamo felici che abbiate ottenuto questo risultato positivo”.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
Croce Rossa Italiana della Spezia

Via Santa Caterina 29
19123 La Spezia (SP)

Tel. : 0187524524
Email: laspezia@cri.it

www.crilaspezia.it/

Ultimi da Croce Rossa Italiana della Spezia

Biglietti a solo 1 euro. Il ricavato finanzierà le attività della CRI di Calice al Cornoviglio. Leggi tutto
Croce Rossa Italiana della Spezia
Tre giorni di lezioni e approfondimento per fare squadra e ampliare le proprie conoscenze. Leggi tutto
Croce Rossa Italiana della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa