Chiese lunigianesi a confronto, lo studio di Roberto Ghelfi In evidenza

La presentazione giovedì 21 dicembre al Museo Etnografico della Spezia.

Martedì, 19 Dicembre 2017 11:54

 

Sarà introdotto da Eliana Vecchi (Istituto Internazionale di Studi Liguri – Sezione Lunense) e Pietro Baldi (Società Dante Alighieri – Sezione della Spezia) alla presenza del direttore del Museo Diocesano e del conservatore del Museo Etnografico lo studio che l’architetto Roberto Ghelfi ha portato avanti sull’architettura e sulle decorazioni barocche e tardobarocche delle più importanti chiese medievali lunigianesi. L’incontro si svolgerà giovedì 21 dicembre alle ore 17 nella sala del Carpenino al piano terra dei due Musei di via del Prione, 156 alla Spezia.

L’evento, ideato dall’IISL – Sezione Lunense con la collaborazione della Società Dante Alighieri Sezione della Spezia, trova nelle sale museali il luogo ideale di svolgimento in quanto le opere esposte abbracciano proprio il periodo preso in considerazione nello studio e provengono da chiese della diocesi spezzina.

L’evento è a ingresso gratuito.


Programma

Introduzione di:
- Eliana Vecchi, IISL – Sezione Lunense
- Pietro Baldi, Società Dante Alighieri

Relazione di Roberto Ghelfi


L’autore
Roberto Ghelfi, nato ad Aulla il 12/07/51, si laurea in architettura il 20/12/74 e svolge la libera professione dal 1975. Ha conseguito il Diploma di perfezionamento post-laurea in “Architettura del paesaggio e documentazione in centri storici ” ad indirizzo “Architettura del paesaggio” nell’AA/1987/88. La tesi ha vinto il I° Premio internazionale I.F.L.A (International Federation Landscape Architects) nell’ambito del XXIV congresso, svoltosi a Parigi dall’uno al quattro settembre 1987.
E’ stato collaboratore della facoltà d’Architettura di Genova dal 1974 al 1980 presso il corso di Pianificazione del Territorio (Prof. A. Giannini), e dal 2000 quale professore a contratto presso i corsi di Rappresentazione del paesaggio (2000/2001, Prof. L. Cogorno), Tecniche di progettazione dei parchi, (2000/2001, A. Maniglio), Progettazione dei giardini e dei parchi (2002/2006, Prof. D. Morozzo Della Rocca).
L’indirizzo degli studi rivolto alla comprensione del territorio nelle sue articolazioni culturali lo ha inserito all’interno di gruppi professionali di pianificazione territoriale quale consulente in materia paesaggistico ambientale ( Comuni di Castelnuovo Magra, Ortonovo, Sarzana, Carrara, La Spezia, Ente Parco Montemarcello Magra).
Dal 29 Giugno 2012 è membro del Corpo Accademico dell’Accademia Lunigianese di Scienze «Giovanni Capellini» della Spezia per la Classe di Scienze naturali, fisiche e matematiche.
La rappresentazione delle forme del territorio, cartografica e prospettica, affianca ed integra le sue ricerche di carattere storico-documentario aventi come principale oggetto la connessione tra le varie componenti del paesaggio. Gli studi pubblicati sono generalmente corredati da disegni e carte autografi fino all’ultima monografia pubblicata, dedicata all’Alta Via dei Monti Liguri.
E’ autore di pannelli turistico - informativi che descrivono il territorio esposti in alcuni comuni della Lunigiana ligure - toscana e del Parco di Porto Venere.


Per informazioni:
Museo Civico Etnografico ‘Giovanni Podenzana’
via del Prione, 156
19121 – La Spezia
tel. 0187727781

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

 Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Museo Etnografico

Fanno parte della Collezione Sergio Del Santo. Leggi tutto
Museo Etnografico

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa